Sas, partecipata del Comune, controllerà cantieri e mercati

Sas

?Firenze, annunciate in Palazzo Vecchio tutte le nuove attività, contenute nella Carta dei Servizi, approvata anche dalle associazioni dei consumatori, di cui si occuperà la partecipata del Comune di Firenze, Sas.

La Sas infatti ora avrà da svolgere nuovi ed importanti servizi: dal controllo sul rispetto delle regole all’interno dei mercati rionali, al pagamento della sosta con carte di credito e app, fino al controllo delle esecuzioni dei lavori per conto terzi nei cantieri.

Con la firma del nuovo contratto di servizio infatti (marzo 2017) l’Amministrazione aveva inquadrato i servizi per i quali la Società diviene strumento del Comune e, nel settembre 2018, con l’affidamento della manutenzione strade e segnaletica al Global Service a seguito di bando europeo, la SAS ha iniziato a potenziare il proprio percorso in questa direzione e lo ha condiviso con le associazioni dei consumatori Adiconsum e Federconsumatori che hanno approvato la nuova carta dei servizi e che stamani erano alla presentazione a Palazzo Vecchio con Cinzia Matacchiera, Presidente Adiconsum Firenze e con Massimo Falorni,  Presidente Federconsumatori Toscana.

“Il lavoro impostato con la nuova mission affidata a Sas  da quando la manutenzione stradale e la segnaletica sono state affidate con bando di gara – ha detto l’assessore alle partecipate Federico Gianassi – sta cominciando a dare i primi, importanti risultati. La Sas ora si occupa di importanti servizi, come quello sui mercati rionali e sui cantieri, e sta puntando tutto sulla tecnologia con grande attenzione al proprio personale e ai conti. Il lavoro di Sas è apprezzato dalle associazioni consumatori e dall’indagine sul gradimento degli utenti, che sta crescendo”.

“Il nuovo corso della Servizi alla Strada S.p.A., società in house e strumentale del Comune di Firenze – spiega il Presidente Sas Stefano Agresti – ha lasciato più spazio a opportunità di miglioramento dei servizi per il Comune coprendo tutti quegli aspetti in cui la municipalità necessita di un controllo attento e diretto, come nel controllo cantieri e mercati, nella gestione dei parcheggi di superficie, nel controllo accessi al centro cittadino, tutto ciò non dimenticando l’indirizzo smart la cui direzione è tracciata, con nuove app e aggiornamenti dei software di controllo sia verso l’interno Sas, ottimizzando e migliorando la nostra gestione creando risparmi di tempo e denaro, sia verso gli utilizzatori, offrendo facilities nei settori pubblici. Sas quindi, come evidenzia la nuova carta, offre servizi importanti per la città e ciò non a discapito di un corretto equilibrio economico finanziario raggiunto. Un ringraziamento particolare alle associazioni consumatori Adiconsum e Federconsumatori che hanno firmato con noi questa carta”.

In arrivo anche una App per ritrovare gli oggetti smarriti. Il servizio di restituzione degli oggetti trovati è in fase di profondo rinnovamento. La Società infatti sta pensando alla realizzazione di una propria app che permetta il reperimento degli oggetti smarriti e la restituzione in maniera più immediata e diretta possibile. Al 30/19/2019 da gennaio sono stati depositati  9633 oggetti e restituiti n. 2961, circa il 31% del totale, di cui circa il 45% alle ambasciate e consolati.

Gimmy Tranquillo ha intervistato il Presidente di Sas Stefano Agresti, il presidente di Federconsumatori Massimo Falorni e l’assessore alle partecipate Federico Gianassi:

0 0 vote
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments