Santa Croce: tre giovani arrestati per rapina a coetanei

carabiniere spara auto

I carabinieri della compagnia di San Miniato (Pisa) hanno arrestato tre giovani, uno dei quali minorenne, in esecuzione di altrettante misure cautelari disposte dal tribunale di Pisa e dal tribunale dei minori di Firenze.

I tre sono accusati di avere rapinato quattro ragazzi durante una festa privata. Il fatto è accaduto la sera del 24 aprile.

Hanno fatto irruzione in un garage adibito a luogo di ritrovo di alcuni giovani residenti nel comprensorio del Cuoio, sorprendendone quattro all’interno, e armati di cacciaviti si sono fatti consegnare circa 400 euro e gli effetti personali, poi li hanno minacciato di morte se avessero denunciato la rapina.

Sulle prime, le vittime, spaventate dalle minacce dei tre, hanno deciso di non dire nulla ma le chiacchiere di paese hanno indirizzato le indagini dei carabinieri che hanno eseguito stamani tre misure cautelari a carico di altrettanti giovani , di cui uno minorenne, residenti a Santa Croce sull’Arno (Pisa).

Le indagini, molto rapide, sono scattate grazie alla costante raccolta di informazioni sul territorio eseguita dalla stazione dei carabinieri del paese e ben presto il fatto è stato ricostruito prima individuando le vittime, che durante gli interrogatori hanno mostrato di essere ancora spaventate dalle minacce, e poi mostrando loro la foto di uno degli aggressori, gravato da precedenti di polizia per rapina, che ha permesso di rintracciare la baby gang.

In carcere sono finiti due maggiorenni di 22 e 20 anni, mentre un sedicenne è stato trasferito all’istituto penale minorile di Firenze. I tre rapinatori avevano fatto irruzione armati di cacciavite con i quali, insieme a un trincetto e un martello reperiti sul posto, avevano minacciato le vittime.

0 0 vote
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments