Ven 21 Giu 2024

HomeToscanaSanitàSanità: Toscana, trasporto per le cure gratis a chi è in difficoltà

Sanità: Toscana, trasporto per le cure gratis a chi è in difficoltà

Firenze, la regione assegnerà, a chi ne avrà diritto, ‘Voucher per il trasporto con soglia accesso legata Isee’.

Dal 15 gennaio prevista una novità nel settore sanità toscano, infatti arriveranno in Toscana voucher per il trasporto gratuiti per chi deve effettuare, all’interno del sistema sanitario, cicli di prestazioni diagnostico-terapeutiche prescritte dai medici di medicina generale o da uno specialista ma non ha modo di raggiungere il luogo di cura autonomamente.

L’aiuto, si spiega dalla Regione, è pensato e rivolto a chi soffre una condizione economica e sociale di fragilità (con persone che vivono da sole o con un disabile o un altro anziano di oltre 75 anni) e con un Isee fino a un massimo di 18mila euro. I voucher, si spiega ancora, andranno richiesti all’Asl di competenza: fino a 9.360 euro annui di Isee si potrà essere accompagnati a qualunque distanza, con un Isee tra 9.360 e 12mila euro si potrà sfruttare il trasporto gratuito se il luogo di cura è lontano più di 10 chilometri, più di 30 chilometri con Isee tra 12 e 15mila euro e oltre 50 chilometri con Isee tra 15 e 18mila euro annui.

Per richiedere il voucher si dovrà compilare un’autocertificazione: il dieci per cento delle domande, viene chiarito dalla Regione, sarà sottoposta a controllo e verifica. Il trasporto deve essere diretto verso una struttura sanitaria pubblica o una struttura sanitaria privata convenzionata. La fase di sperimentazione durerà sei mesi: al termine, sulla base del tipo di utenza individuato, saranno sviluppati progetti specifici.

La novità arriva dopo che è emersa la necessità di passare da un tipo di prescrizione di servizi cartacea, ad una di tipo digitale. Tale riorganizzazione permetterà un’applicazione più uniforme delle azioni, in modo da rispondere più efficacemente alle nuove esigenze dei cittadini. Da qui la sperimentazione del nuovo servizio e dei voucher, per rispondere ai bisogni emersi.

Terminata la fase di sperimentazione, che durerà sei mesi, sulla base dei volumi e del tipo di utenza individuata le zone distretto e società della salute svilupperanno progetti specifici, assieme alle associazioni di volontariato, finanziati con fondi strutturali europei.

Informazione più dettagliate possono essere richieste al numero verde 800 55 60 60 ma ci si potrà rivolgere anche a Cup aziendali, Botteghe della salute e Caf accreditati.

Rock Contest 2023 | La Finale

Sopravvissute, storie e testimonianza di chi decide di volercela fare (come e con quali strumenti)