Sanità, appello AUSL: nemmeno una dose di vaccino per 677 bambini dell’area fiorentina

Asl Toscana

677 bambini dell’area fiorentina non hanno fatto nemmeno una dose di vaccino. Questa è la denuncia del dottor Giorgio Garofalo, direttore dell’area aziendale igiene pubblica dell’Azienda USL Toscana centro. Gli interessati sono nati dal 2014 al 2013, con età comrpesa tra i 2 e i 6 anni. Sono il 3% di quelli nati.

“E’ una realtà che, sebbene fatta di numeri relativamente piccoli deve indurci a riflettere: i tratta di bambini per i quali la prevenzione delle malattia infettive è tornata indietro di oltre due secoli, ovvero prima della scoperta del primo vaccino (vaiolo nel 1798)”, commenta Garofalo.

Gli adempimenti sono 315 a Firenze su 9619 nati, 50 nel Mugello su 1636, 160 nell’area nord-ovest su 5768 e 152 nel sud est su 4508 nati. Questi dati fanno emergere che, da circa due anni, si è invertito il calo generalizzato delle vaccinazioni. “Questo molto semplicemente significa che i bambini nati dal 2016 in poi si vaccinano un po’ di più, rispetto a quelli nati prima”, continua il direttore di igiene pubblica.

“Per alcune vaccinazioni siamo arrivati in zona di relativa tranquillità, ovvero il 95% dei bimbi è regolarmente vaccinato e questo consente di ottenere la cosiddetta Immunità di Gregge. Ovviamente – conclude Garofalo – ci sono ampie differenziazioni in base al territorio, alla tipologia di vaccino, ed altro”. L’azienda USL Toscana centro rinnova nuovamente l’appello ai genitori a far vaccinare i loro figli.

avatar