Saccardi, a Camerata ambulatorio omeopatia gravidanza

influenza

“L’ambulatorio di omeopatia per le donne in gravidanza, inizialmente previsto a Ponte a Niccheri, non sarà aperto in quel plesso, ma afferirà invece a Camerata a Fiesole (Firenze), dove è già attivo un centro per le medicine complementari”.

Lo ha spiegato l’assessore regionale alla Sanità Stefania Saccardi, rispondendo stamani in Consiglio a un’interrogazione di Paolo Sarti (Sì-Toscana a sinistra). A Sarti, che chiedeva se non fosse opportuno sospendere il finanziamento pubblico alle cure omeopatiche “che al momento non hanno nessuna dimostrazione di efficacia e quindi di garanzia per i pazienti”, Saccardi ha risposto che l’ Asl ha verificato che “esiste un buon numero di donne che in gravidanza preferisce ricorrere all’omeopatia per sintomi lievi, e che comunque le prestazioni di medicina complementare sono pagate dai pazienti”.
Per Sarti, “in un momento di vacche magre, la sanità toscana deve garantire i servizi essenziali, e non c’è alcuna prova dell’efficacia dell’omeopatia, a differenza di altri tipi di medicina complementare la cui validità è stata comprovata scientificamente”.
0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments