Rinvio autopsia per fratelli morti in hotel. La difesa chiede incidente probatorio 

Prato, operazione contro lavoro nero

E’ rinviata l’autopsia sui cadavere dei due fratelli belgi trovati morti in un hotel a Firenze. L’esame, previsto per oggi, è slittato a data da destinarsi per la richiesta di effettuarlo in incidente probatorio presentata dal difensore del farmacista indagato per omicidio colposo, l’avvocato Dimitri Caciolli.

In attesa della decisione del gip sulla nuova data dell’autopsia, il pm Giacomo Pestelli ha dato disposizione a un medico legale di effettuare il solo prelievo di campioni di tessuti in vista degli esami tossicologici. Questa operazione non può essere rinviabile a causa dell’alterazione biologica dei risultati.
Secondo quanto spiegato dal’avvocato difensore Caciolli, effettuare l’autopsia in incidente probatorio sarebbe una garanzia di imparzialità per la difesa. L’esame infatti verrebbe eseguito da un medico nominato dal giudice per indagini preliminari e non dal pubblico ministero.
Non è inoltre escluso che nei prossimi giorni il farmacista indagato per omicidio colposo possa chiedere di essere interrogato dal pm. “E’ probabile che accadrà  ma non ne abbiamo ancora parlato perché al momento è sconvolto. Affronteremo l’argomento quando sarà più tranquillo”, ha affermato Caciolli.
0 0 vote
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments