Renzi: chi vota Pd vota per Fratoianni

Renzi
Foto Controradio

Lo ha detto il leader Iv Matteo Renzi intervenendo al Caffè de La Versiliana a Marina di Pietrasanta (Lucca). “A Letta dico: se vuoi perdere le elezioni la prima cosa è dire aumento le tasse” ha aggiunto Renzi

Un fiume in piena. In molti sostengono che Renzi dà il meglio si sè in campagna elettorale (dimenticandosi però il 16% ottenuto dal Pd nel 2018). Di sicuro sul palco della Versiliana è apparso in gran spolvero.

“Oggi chi vota Pd vota per Fratoianni” e “chi vota Di Maio vota per Pd. Non siamo andati via per un problema caratteriale ma perché Pd ha perso se stesso” ha detto tra le altre cose.

“Dalla caduta del governo Letta -ha aggiunto Renzi–  ha fatto una serie di errori. Aveva tre possibilità: urlare allarme, ci sono i fascisti alle porte, lo ha fatto ed è stato un errore. Letta e Meloni poi sono molto amici. Poteva fare un appello repubblicano e chiamare tutti contro questo pericolo. Secondo punto, poteva dire io parto dall’agenda Draghi e poteva fa un raccordo con noi e Azione. Oppure dire io vado da solo con il Pd. Ha fatto invece un appello, ha lasciato noi fuori per rancore personale poi ha allontanato Azione. Poi se vuoi perdere le elezioni la prima cosa è dire aumento le tasse”.

“Io con M5s non ho governato, ho fatto un accordo per mandare a casa Salvini. Pur di bloccare Salvini ho fatto un accordo con i grillini” ha poi precisato Renzi. Che ha aggiunto ancora  “Sibilia ha detto che Calenda e Renzi sono i più antipatici del mondo. Chi è Sibilia? E’ ancora sottosegretario all’Interno, e lo è stato anche troppo, ed è uno che dice che lo sbarco sulla luna non c’è stato. Ma tra un antipatico e un incompetente chi è meglio votare?”.

Infine su Conte “Far cadere il governo Draghi e andare alle urne è un errore clamoroso di Giuseppe Conte su cui hanno messo il carico Salvini e Berlusconi” ha chiosato Renzi.

Che ha concluso “dire che Meloni è fascista è un errore. Ha ragioni culturali che non sono le mie, non è all’altezza di fare la premier per le sue idee economiche e per i suoi alleati”.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments