Regionali, Di Giorgi: “Innovazione e continuità. Giani è il nome giusto per la Toscana”

Di Giorgi

Regionali, Di Giorgi: “Innovazione e continuità. Giani è il nome giusto per la Toscana”
Podcast

 
 
00:00 / 00:05:25
 
1X
 

Lo ha affermato la Parlamentare e Responsabile politiche Cultura, Scuola, Università Ricerca e Sport nella Presidenza del gruppo Pd della Camera, Rosa Maria Di Giorgi in merito all’esito della direzione del partito che ha conferito alla segretaria Bonafè il mandato di proporre Eugenio Giani al tavolo della coalizione di centrosinistra come candidato presidente della Regione Toscana alle elezioni del 2020.

Rosa maria di Giorgi ha dichiarato: “Condivido convintamente la proposta del PD di presentare alla coalizione il nome di  Eugenio Giani  alla carica di Governatore per le  prossime elezioni regionali. Eugenio è una persona di grande  esperienza,  con un’infaticabile e costante capacità di ascolto, un esperto amministratore che ha dimostrato sul campo e negli anni il proprio valore. Si è sempre mosso con quell’umiltà che, soprattutto in questa   fase storica, è una caratteristica quanto mai preziosa per un uomo politico.
Il mio auspicio  a questo punto  è che la coalizione del centrosinistra cui  stiamo lavorando sappia cogliere tutta la valenza positiva di questa candidatura e voglia accoglierla  come una proposta forte. In grado di  battere un  centrodestra estremamente pericoloso.
Dobbiamo rimanere convinti che la battaglia è da fare fuori e non dentro il centrosinistra. Il PD ha svolto in questi mesi un lungo ed approfondito  percorso di consultazione; ci siamo confrontati con tutte le diverse  componenti della società toscana, cercando di cogliere i punti programmatici importanti e le principali criticità. Non era mai  stato fatto prima d’ora. Ringrazio per questo lungo e utile  lavoro la segretaria Bonafè che con Valerio Fabiani, Lorenzo Becattini e Massimiliano Pescini lo ha portato a compimento. Mettendo al centro il valore dell’unità del partito, così come ci chiedono  i nostri iscritti ed i nostri elettori, abbiamo  lavorato con determinazione e responsabilità.
Ora si tratta di muoversi tutti insieme per una  vittoria, nient’affatto scontata. La Toscana è  stata governata bene. Non abbiamo bisogno di discontinuità. Siamo esempio di buon governo e di questo voglio ringraziare il Presidente Rossi e la sua Giunta.  Innovazione nella continuità: questo serve alla Toscana!
Una coalizione ampia ci consentirà di raggiungere questo obiettivo anche se, come detto, il centrodestra può giocarsi le sue carte puntando  sulla mistificazione e sugli slogan beceri che, come sappiamo, tanto peso hanno avuto in altre recenti tornate elettorali. Tuttavia i segnali che ci giungono anche dalle piazze stracolme delle  “sardine” raccontano di un’Italia stanca di violenza e odio declamato e praticato. Credo nella forza dell’unità del Centro sinistra. Dove siamo stati uniti abbiamo vinto da sempre. È questo il modello vincente e la nostra forza starà in questa consapevolezza, condivisa tra movimenti e partiti politici.”
avatar