Prato, detenuto aggredisce guardia in carcere con uno sgabello

carcere Prato

Un’aggressione avvenuta all’interno del carcere di Prato, quando un detenuto ha colpito con uno sgabello un agente. A renderlo noto è l’Osapp (Organizzazione Sindacale Autonoma Polizia Penitenziaria).

Un detenuto ha aggredito questa mattina un agente nel carcere di Prato (Casa Circondariale La Dogaia), colpendolo con uno sgabello. A renderlo noto è Giuseppe Proietti Consalvi, vicesegretario generale Osapp.

Proietti Consalvi ha spiegato che l’agente ha riportato 10 giorni di prognosi e ha aggiunto: “Continuano gli eventi critici e in particolare le aggressioni nei confronti del personale di polizia penitenziaria nell’Istituto di Prato, senza che l’amministrazione penitenziaria adotti i dovuti e giusti provvedimenti per evitare tale situazione, che tra l’altro continua ad ingenerare malcontento tra tutto il personale di polizia penitenziaria, abbandonato a sé stesso”.

“Speriamo che, prima possibile, il ministro della Giustizia e l’amministrazione penitenziaria – conclude Proietti Consalvi in una nota – possano decidere e mettere in campo le soluzioni migliori affinché sia ripristinato l’ordine e la sicurezza nel carcere di Prato”.

Un’aggressione che arriva pochi giorni dopo la visita nel vicino carcere di Sollicciano (Firenze), della ministra della Giustizia Marta Cartabia. In quell’occasione Cartabia aveva sottolineato le criticità presenti della struttura che portavano anche alle aggressioni agli agenti “che sono gravi e difficili da gestire”.

 

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments