Poggibonsi: sequestrato centro massaggi per prostituzione

Poggibonsi

Poggibonsi – Un centro massaggi gestito da una coppia di origine cinese è stato sequestrato dai carabinieri. Per i due l’accusa è di favoreggiamento della prostituzione.

I gestori del centro massaggi sequestrato a Poggibonsi, in provincia di Siena, sarebbero una coppia di orientali proveniente da Prato. I due sono stati denunciati per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione.  Nei loro confronti il gip presso il tribunale di Siena ha emesso l’obbligo di dimora nel comune di Prato.

Il centro massaggi, molto frequentato e fortemente pubblicizzato anche su internet con foto di avvenenti donne orientali in pose osé, era da tempo finito nel mirino dei militari. Le indagini sono state condotte con appostamenti mirati e l’ausilio di telecamere per monitorare gli accessi dei clienti, oltre ad intercettare conversazioni telefoniche tra la maitresse ed i clienti, finalizzati a stabilire gli appuntamenti, talvolta concordandone già il prezzo.

La coppia di cinesi periodicamente faceva visita al centro massaggi per consegnare viveri e curare gli illeciti interessi economici, stimati in circa 30 mila euro al mese.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments