“Ho tempo”

    “Ho tempo”
    /

    “Ho tempo”, prende il via un nuovo servizio di volontariato che risponde ai bisogni della porta accanto. “Il servizio si basa sulla formula dell’incrocio tra domanda e offerta, ovvero tra chi chiede di ricevere il servizio volontario e chi offre il proprio tempo a favore dei bisogni degli altri – dice ai nostri microfoni il coordinatore del progetto Riccardo Gabrielli – il nostro lavoro è incentrato sulla individuazione dei bisogni e sull’accoglienza di chi può effettuare questo tipo di servizio in forma anche occasionale e sporadica, chiunque può mettere a disposizione il proprio tempo nelle fasce orarie e nel periodo più congeniale ai propri impegni”.

    0 0 votes
    Article Rating
    guest
    0 Commenti
    Inline Feedbacks
    View all comments