Plogging all’Elba con Bebe Vio

Plogging

Portoferraio, all’isola d’Elba, maratona di plogging, ovvero camminare raccogliendo i rifiuti, con Bebe Vio.

All’Elba il plogging ha riguardato due spiagge a Marciana e Portoferraio. L’iniziativa, che ha visto la partecipazione di una cinquantina di volontari, rientra tra quelle promosse da Sorgenia per la pulizia di alcune spiagge in Italia, a supporto del progetto Mare, nato dalla collaborazione tra il Centro velico Caprera e One Ocean Foundation che, con il catamarano a vela One, sta percorrendo le coste italiane per studiare lo stato di salute di 23 aree marine protette del Tirreno e ha raggiunto la Toscana questo fine settimana. All’Elba la pulizia ha riguardato due spiagge a Marciana e Portoferraio.

Da sempre molto legata all’isola d’Elba, Bebe Vio, testimonial di Sorgenia, era presente nell’attività di pulizia delle spiagge insieme ai dipendenti dell’azienda, alle autorità locali dei Comuni di Marciana e Portoferraio, che hanno concesso il patrocinio all’iniziativa, ai rappresentanti di Legambiente Elba e ai cittadini cui è stato distribuito tutto il necessario per il plogging: magliette, guanti e pinze per pulire l’arenile.

La prima attività si è svolta in mattinata sulla spiaggia di Sant’Andrea a Marciana dove sono state raccolte molte microplastiche, mozziconi di sigarette, e microrifiuti. Nel pomeriggio si prosegue nella spiaggia di Schiopparello a Portoferraio.

“Anche in luoghi apparentemente puliti è possibile trovare oggetti, anche piccoli, che inquinano l’ambiente e che possono compromettere la salute del mare. Dovremmo tutti impegnarci per fare maggiore attenzione e, dove necessario, fare plogging per riportare i luoghi al loro splendore originario”, il commento di Bebe Vio come riferito in una nota.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments