Pistoia vende quote Centrale del latte Italia

brescacin

La gara ad evidenza pubblica metterà all’asta circa il 5% del capitale azionario della società nata dalla fusione di Centrale del Latte di Firenze, Pistoia, Livorno e Torino.

Il Comune di Pistoia ha indetto una gara a evidenza pubblica per la vendita di azioni della società Centrale del latte d’Italia spa (nata nel 2016 dalla fusione tra la Centrale del latte di Firenze, Pistoia e Livorno e la Centrale del latte di Torino spa) di proprietà del Comune di Pistoia. Il valore a base d’asta è di 3.565.303 euro (pari a 4,84 euro per azione per un totale di 736.633 azioni).

Le offerte, pena esclusione, non possono essere inferiori all’importo a base d’asta ma solo pari o superiori. Tali azioni corrispondono al 5,262% del capitale sociale della società. Le offerte possono essere presentate da persone fisiche, persone giuridiche, enti pubblici o privati, e soggetti raggruppati. Il lotto di azioni in vendita è unico, pertanto non saranno ammesse offerte parziali.

Gli interessati dovranno presentare entro il 21 maggio alle ore 13 al protocollo del Comune di Pistoia, da lunedì a sabato dalle 9 alle 13, una domanda di partecipazione e l’offerta economica solo in modalità cartacea. Le azioni saranno aggiudicate a chi, in possesso dei requisiti richiesti, avrà offerto il prezzo più elevato rispetto a quello a base d’asta. La procedura si svolgerà in seduta pubblica il 24 maggio 2018 alle 10 nella Sala Sant’Agata del Palazzo Comunale.

avatar