Pisa, Galletti (M5S): “Risolvere caos parcheggi ospedali”

cisanello

“Presso l’ospedale Santa Chiara di Pisa i lavoratori, inclusi studenti, specializzandi o altro, per parcheggiare sono costretti a pagare un abbonamento mensile convenzionato di circa 26 euro. E’ una situazione transitoria, auspicabilmente risolvibile con il trasferimento del Santa Chiara a Cisanello, anche se non si sa quando, visto la crisi finanziaria di Inso”. Lo afferma la consigliera regionale del M5S, Irene Galletti, dopo un sopralluogo avvenuto a Cisanello.

“Il problema maggiore rimane quello degli stalli auto – prosegue Galletti su ospedali Pisa – e il piano parcheggi a regime ne prevede solo 4.400 mila, a fronte di 14 mila lavoratori, a cui si sommano altrettante migliaia di utenti quotidiani. Di questi 4.400 non è chiaro quanti siano gratuiti e quanti (gratuiti e non) siano a uso anche degli utenti del presidio sanitario”.

Infine, la consigliera del M5S sottolinea che anche la collocazione di questi parcheggi deve essere affrontata perché essi “sono a una distanza di circa un chilometro in linea d’aria dall’ala estrema dell’ospedale: questo tragitto costringe il personale sanitario che si reca al lavoro a perdere ogni giorno, tra il traffico interno e la cadenza delle navette, dai 30 ai 40 minuti a viaggio, infine vi sono gli addetti alle pulizie costretti ad andare a piedi, anche in orario notturno, fino a un container-spogliatoio molto distante dall’ospedale, senza che sia stata creata ancora la corsa notturna delle navette, esponendoli anche a reali rischi per la loro sicurezza.”

avatar