Incontro Palazzo Vecchio per ‘piano strategico’ Campi Bisenzio

fossi
Foto Controradio

“C’è grande sintonia, lavoriamo insieme, sono molto contento di questo incontro. Abbiamo deciso di lanciare un piano strategico di sviluppo per Campi Bisenzio. E sullo stadio abbiamo detto che c’è condivisione tra me, il presidente Giani e il sindaco di Campi Fossi sulla priorità del restyling del Franchi che è uno stadio di opera pubblica. Io ho il dovere di andare avanti”. Lo ha detto il sindaco di Firenze Dario Nardella, al termine dell’incontro di oggi a Palazzo Vecchio col presidente della Regione Eugenio Giani e il sindaco di Campi Bisenzio Emiliano Fossi.

Una riunione dove si è parlato di tramvie, scuole e anche delle opzioni nuovo stadio per la Fiorentina, tra restyling del Franchi e la costruzione di un nuovo impianto a Campi. “Se la Fiorentina – ha aggiunto Nardella – riterrà di presentare un progetto su Campi ai sensi della legge Lotti-Nardella siamo pronti congiuntamente anche a accoglierla”.
Un piano strategico per Campi Bisenzio (Firenze): è ciò di cui si è discusso nell’incontro di stamani a Palazzo Vecchio tra il presidente della Regione Eugenio Giani, il sindaco metropolitano e di Firenze Dario Nardella e il primo cittadino di Campi Emiliano Fossi.
Il piano, si legge in una nota congiunta, riguarderà “la realizzazione del lotto 2 della tramvia numero 4, la realizzazione della metrotramvia Peretola-Pecci con fermata prevista di interconnessione presso l’area Gigli, la creazione di un collegamento ‘spola’ di trasporto pubblico ‘Pistoiese-Osmannoro’ per collegare il parcheggio scambiatore Osmannoro di Autostrade, in via di realizzazione, con l’abitato di Campi e il sistema tramviario”. Tra gli obiettivi anche “lo sviluppo del polo dei ‘Gigli’, la realizzazione del polo scolastico per il nuovo istituto superiore nella zona via Palagetta” e la creazione “della rete di ciclopiste collegata alla super-ciclovia Firenze – Prato”. Campi Bisenzio viene ritenuta “come il riferimento baricentro dell’area della Piana per la rete dei trasporti, pubblici e privati, l’erogazione di servizi, l’integrazione metropolitana”.
Le istituzioni si impegneranno, si precisa nella nota, “a sviluppare un confronto pubblico entro i prossimi mesi sull’attuazione del piano strategico in oggetto”. Sullo stadio della Fiorentina “si prende atto del lavoro importante che sta facendo il sindaco per la messa in sicurezza e il restyling del Franchi e si ribadisce il sostegno condiviso a questa operazione. Quanto all’ipotesi di uno stadio a Campi, se e quando la Fiorentina intenderà proseguire su questa strada, le istituzioni si impegnano ad un incontro congiunto con la società per prendere eventualmente in esame un progetto di fattibilità tecnico-economica presentato dal proponente ai sensi della legge sugli stadi Lotti-Nardella”.
0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments