Pd: Parrini, non è Aventino rifiutarsi di fare sgabello

Su Facebook, Dario Parrini, deputato uscente e neoeletto senatore del Pd, ha affermato che un rifiuto all’alleanza proposta da Di Maio e Salvini, non sarebbe Aventino, ma senso di responsabilità e tutela dei principi del Partito Democratico.

“Dico no all’Aventino, a quello vero però, non a quello inventato dai retroscena strumentali. Non è Aventino, e non è nemmeno bizza o ripicca o tatticismo, bensì è senso di responsabilità e tutela del Pd e della sua dignità e delle sue possibilità di ripresa, rifiutarsi di fare da sgabello a forze estremiste e demagogiche portatrici di programmi opposti ai nostri su euro, integrazione europea, dazi, diritti civili, equità fiscale, difesa del ruolo della scienza in sanità, rispetto della democrazia nella vita interna delle forze politiche.

Non è Aventino, ma chiarezza e senso di responsabilità – prosegue -, ricordare che per ora non siamo di fronte a proposte del Capo dello Stato bensì a ripetute prove di tracotanza di Di Maio e Salvini che ogni giorno ci spiegano che non vogliono alleanze ma sottomissioni. E che non vogliono negoziati ma imposizioni. Basta caricature, per favore”.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments