Pd, lettera 18 sindaci: “chiediamo di contare di più”

sindaci

I sindaci chiedono di contare di più nel Partito Democratico e propongono l’istituzione di un’Assemblea che li riunisca e rappresenti a livello nazionale. Lo fanno con una lettera, sottoscritta da 18 sindaci di città capoluogo (tra i quali il sindaco di Firenze, Dario Nardella), indirizzata alla Commissione Statuto del partito, presieduta da Maurizio Martina, al Nazareno.

“Nonostante il vento politico avverso – viene detto – i sindaci del Pd e del centrosinistra hanno vinto perché sono stati capaci di interpretare i bisogni e i sentimenti dei loro elettori, rispondendo ad una generale richiesta di protezione e di vicinanza. Con concretezza, sfidando gli slogan dei partiti populisti. Le nostre città sono esempi di come la sinistra riformista, quando sa mostrarsi vicina alle persone, possa ancora risultare credibile e vincente, quasi ovunque grazie a positive alleanze col civismo, anche presso quell’elettorato popolare che il Pd, a livello nazionale, fatica da tempo ad incontrare.”

“Certo, – continua la lettera – i piani sono diversi, e sicuramente più complesse sono le sfide che il Pd deve affrontare sul piano nazionale, dove più pesano le leadership e la propaganda dei partiti nazional-populisti. E tuttavia noi siamo convinti che i sindaci possano essere utili anche a quel livello”.

Di qui la proposta di istituire attraverso la revisione dello Statuto “l’Assemblea dei sindaci, aperta ai sindaci dei capoluoghi di provincia e delle città di almeno 30 mila abitanti, iscritti al Pd o eletti in liste civiche di centrosinistra”. “Un’Assemblea dei Sindaci, anziché genericamente degli amministratori, perché eletti direttamente dai cittadini e perciò espressione solida e concreta di quel territorio che vogliamo ritorni centrale nell’attenzione del partito”.

I primi cittadini firmatari fanno riferimento alla recente creazione del “Forum dei sindaci”, voluto dal segretario nazionale Nicola Zingaretti e coordinato dal sindaco di Bergamo Giorgio Gori – tra i sottoscrittori della proposta -, che definiscono “un primo positivo passo, anche per la sua impostazione aperta agli amministratori civici di centrosinistra”.

Questi i 18 sindaci che hanno sottoscritto la lettera: Valeria Mancinelli – Ancona, Antonio Decaro – Bari, Giorgio Gori – Bergamo, Jacopo Massaro – Belluno, Emilio Del Bono – Brescia, Gianluca Galimberti – Cremona, Federico Borgna – Cuneo, Dario Nardella – Firenze, Carlo Salvemini – Lecce, Virginio Brivio – Lecco, Mattia Palazzi – Mantova, Romano Carancini – Macerata, Beppe Sala – Milano, Matteo Ricci – Pesaro, Michele De Pascale – Ravenna, Luca Vecchi – Reggio Emilia, Andrea Gnassi – Rimini, Rinaldo Melucci – Taranto.

avatar