Nardella: politica abbassi i toni, mondo lavoro sotto attacco

Nardella
©Controradio

 “Mi auguro che la manifestazione” dei ‘No green pass’ prevista per venerdì a Firenze “avvenga nel totale rispetto democratico delle regole democratiche” ha detto  il sindaco di Firenze Dario Nardella in vista della manifestazione del 15 ottobre contro l’obbligo di green pass sui luoghi di lavoro

“Tutti hanno il diritto di protestare e dire la propria ma come si dice la violenza va sempre condannata e prevenuta, e guai a chi utilizza Firenze violentando la città con aggressioni, atti vandalici”. Lo ha detto il sindaco di Firenze Dario Nardella. “Credo che – ha aggiunto – chi esce fuori dal gioco democratico del confronto fra opinioni debba essere opportunamente sanzionato e debba rispondere di quello che fa”

“Non è sotto attacco la Cgil per quello che è successo nei giorni scorsi ma è sotto attacco tutto il sindacato, come dimostra la busta intimidatoria inviata ieri al segretario Fim-Cisl Alessandro Beccastrini. Tutto il mondo del lavoro è sotto attacco, i politici devono tenere toni bassi” ha aggiunto Nardella.

“Chi alimenta – ha aggiunto – questa tensione sociale con frasi forti, dichiarazioni aggressive, atteggiamenti da tifoso da stadio, si rende responsabile di alimentare un clima sfruttando in modo cinico le fragilità, le preoccupazioni, le tensioni di tante famiglie del nostro Paese. Qui è in gioco la capacità di una classe dirigente di proteggere la democrazia del nostro Paese, e chiunque si candidi a guidare il Paese, come Meloni e Fratelli d’Italia, ha la responsabilità di essere classe dirigente di questo Paese. E quando sei classe dirigente non alimenti la tensione sociale, quando sei classe dirigente non sfrutti le debolezze delle famiglie, delle persone in difficoltà, di chi perde il lavoro, aizzando con richiami aggressivi e violenti”.

“Credo – ha concluso Nardella- che tutti, da destra a sinistra, debbano mantenere i nervi saldi ed abbassare i toni perché la situazione è molto delicata e molto complessa”.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments