Nardella: “Chi è contro il Green Pass è anche contro vaccinazione”

Nardella

Firenze, il sindaco di Firenze Dario Nardella, ospite della trasmissione ‘L’aria che tira’ su La7, ha difeso la scelta del governo Draghi di approvare il Super Green Pass, ampliando le restrizioni per i non vaccinati.

“L’Italia oggi è in una situazione migliore rispetto agli altri Paesi europei, come Austria e Germania. – ha fatto notare Nardella – Questo perché ha portato avanti una strategia chiara: insistere sulle vaccinazioni e utilizzare strumenti che possano incentivare la vaccinazione, cioè il Green Pass. Questi due aspetti vanno insieme. Chi è contro il Green Pass finisce per essere di fatto contro la vaccinazione”.

“Bene ha fatto il Governo – ha aggiunto – a migliorare il Green Pass perché c’erano delle cose da migliorare come ridurre la vigenza dello stesso Green Pass. Bene ha fatto poi a prevedere il Super Green Pass con restrizioni per chi non si vaccina”.

“Poi è chiaro – ha aggiunto – che il tema dei controlli è abbastanza delicato ma siamo sulla strada giusta. Il Governo ha fatto bene e oggi l’Italia ha la possibilità di passare un Natale abbastanza normale perché abbiamo avuto campagne vaccinali efficaci e abbiamo utilizzato il Green Pass”.

La battaglia di alcuni parlamentari contro il Green Pass ha anche detto, “è immotivata, per non dire assurda. Affermare che aumentano i contagi e la pandemia per il Green Pass è una cosa fuori dal mondo, ma capisco che c’è un fronte trasversale del ‘no Green Pass’ in Parlamento. Il Green Pass è uno strumento e non una battaglia ideologica”.

Nardella ha anche ribadito che è “allo studio la questione dell’obbligo delle mascherine all’aperto, ne ho parlato col presidente della Regione Eugenio Giani e con il prefetto Valerio Valenti. Potremmo orientarci verso l’obbligo della mascherina all’aperto nel centro storico della città”.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments