Mar 18 Giu 2024

HomeToscanaCronacaMigranti: diocesi Pistoia apre la "Tenda di Abramo"

Migranti: diocesi Pistoia apre la “Tenda di Abramo”

Si chiama la “Tenda di Abramo”, la struttura d’accoglienza inaugurata oggi a Pistoia, realizzata e finanziata dalla Diocesi per ospitare immigrati che escono dai programmi di prima accoglienza e che hanno ottenuto lo status di rifugiato.

I primi tre ospiti  vengono dalla Nigeria, Gambia e Mali ed hanno tra i 20 e i 25 anni. Un progetto che parte alla vigilia della giornata mondiale dei poveri, voluta da Papa Francesco e fissata per il 19 novembre. La struttura, che si trova in una palazzina di proprietà della Diocesi in nel centro di Pistoia, potrà ospitare fino ad un massimo di otto persone che abbiano già un minimo di sostentamento economico.
“L’auspicio – sottolinea il vescovo Fausto Tardelli – è che la permanenza nella struttura rappresenti solo un punto di partenza per questi giovani. Nei pensieri della Diocesi però – ha aggiunto monsignor Tardelli -, non ci sono solo gli immigrati, ma anche le tante famiglie italiane che si trovano in difficoltà. È per questo che a breve sarà inaugurata la struttura del Tempio, destinata ad ospitare fino a dodici persone in difficoltà economica. In questo solco solco si inseriscono altre strutture destinate a chi è senza un tetto”.
All’inaugurazione hanno partecipato anche il direttore della Caritas diocesana, Marcello Suppressa, e il sindaco di Pistoia, Alessandro Tomasi.

Rock Contest 2023 | La Finale

Sopravvissute, storie e testimonianza di chi decide di volercela fare (come e con quali strumenti)