Incendio al Giglio: per 15 ore brucia macchia mediterranea, Sindaco “è doloso”

giglio

Un vasto incendio che ha impegnato vigili del fuoco e volontari per quasi 15 ore ha mandato in fumo la macchia mediterranea nella zona di Cala di Corvo all’isola del Giglio (Grosseto), un territorio che fa parte del Parco nazionale dell’Arcipelago Toscano.

I vigili del fuoco, che erano arrivati con il traghetto, insieme ai volontari, hanno lavorato tutta la notte per spegnere le fiamme. In mattinata, in aiuto, è arrivato l’elicottero il cui intervento è stato decisivo: la zona era impervia e difficile da raggiungere.

“Crediamo che si tratti di un incendio doloso – ha detto il sindaco del Giglio Sergio Ortelli -: ci sono solo vegetazione e vigneti. Nella zona c’erano stati altri incendi negli anni ’90. Vedremo di intervenire con sistemi di videosorveglianza in vista della stagione estiva”.

0 0 votes
Article Rating
guest
1 Comment
vecchi
nuovi i più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Nèri
Nèri
4 anni fa

“Ci sono solo vegetazione e vigneti” è la frase dalla quale gli investigatori dovrebbero partire: alcuni viticoltori aborriscono la macchia mediterranea che si insedia nei vigneti abbandonati, capace di rinaturalizzare il Parco, ma impedimento all’espansione delle coltvazoni; chi provò a rimettere a coltura senza autorizzazione fu condannato penalmente e la sentenza fu mal digerita