Il murales di Pillo inaugurato alla vigilia della Liberazione

murales

Una vigilia della Liberazione particolarmente importante per Firenze. A tre mesi dalla scomparsa di Silvano Sarti è stato inaugurato il murales a lui dedicato, un dipinto dello street artist DesX all’esterno del campo sportivo Legnaia, nel quartiere 4. Un’opera d’arte che intende ricordare il contributo del partigiano Pillo alla liberazione della citta’ dal nazifascismo.

All’inaugurazione anche il sindaco di Firenze Dario Nardella che ha sottolineato come  il murales “e’ un modo per ricordare a tutta la citta’ quanto Silvano Sarti ha fatto per la comunita’ fiorentina. Ha rischiato la sua vita per dare la liberta’ a Firenze e ai fiorentini e purtroppo e’ un modo anche per rammentare che questo e’ il primo 25 aprile che noi
celebriamo senza il partigiano Pillo. Quindi, e’ anche un momento di grande dolore”.

Oggi, ha aggiunto, “siamo qui per urlare una sola parola che appartiene a tutti, liberta’. Una parola che non puo’ essere strumentalizzata- avvisa- da nessun partito politico”. Un riferimento abbastanza diretto alle polemiche dei giorni scorsi sul valore delle celebrazioni del 25 aprile. D’altronde, anche nelle ultime ore uno dei suoi competitor alle elezioni amministrative, Ubaldo Bocci (centrodestra), ha ribadito che domani preferira’ tenere un pranzo coi poveri anziche’ prendere parte alle cerimonie ufficiali per la festa della Liberazione.

Ascolta lo speciale a cura di Chiara Brilli

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments