🎧 Giani: “No vax svolgono un’azione di appesantimento del sistema, io per chi non si vaccina per volontà ho profonda disistima”

Giani
@RegioneToscana
🎧 Giani: "No vax svolgono un'azione di appesantimento del sistema, io per chi non si vaccina per volontà ho profonda disistima"
/

Firenze, il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, ha commentato le parole di chi vorrebbe dare una priorità nelle cure, in caso di ricovero in ospedale per Covid, ai vaccinati.

“Io sono nel bersaglio dei no vax, mi hanno mandato le pallottole, mi hanno minacciato di morte – ha detto il presidente Giani – Io sono sempre andato dritto per la mia strada, ritengo che svolgano un’azione di appesantimento del sistema, quindi io per chi non si vaccina per volontà ho profonda disistima perché ci sono dei momenti in cui ognuno deve fare il suo dovere verso la comunità. Detto questo però c’è un principio superiore dal punto di vista etico che dice che le persone devono essere seguite e curate secondo i principi della sanità universale e quindi non me la sento di seguire una tesi di questo genere”.

In podcast uno stralcio delle dichiarazioni del presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani.   

Negli ultimi giorni in Toscana, ha aggiunto Giani, “abbiamo un leggero flusso di diminuzione dei contagi e una stabilizzazione sul piano delle ospedalizzazioni, quindi, possiamo curare tutti con il sistema ospedaliero che in Toscana ha tenuto con il sacrificio di infermieri e medici. Per questo – ha concluso – mi sono sentito anche di arrivare all’accordo con quanto veniva rivendicato da loro dal punto di vista economico e per quanto riguarda le assunzioni. Perché in questo momento abbiamo bisogno di un lavoro di squadra, e quindi non era opportuno, anche se abbiamo dovuto rivedere i nostri conti, arrivare ad un clima di tensione con chi lavora negli ospedali”.

Per quanto riguarda i numeri della pandemia in Toscana, Giani ha fatto notare che si registra un lieve calo di casi di Covid, ma ancora un alto numero di decessi “anche se dobbiamo considerare che spesso le persone che vanno in ospedale sappiamo che sono contagiate dal Covid, ma contemporaneamente sono parte di una serie di fragilità e patologie che portano a dichiarare il morto come Covid, ma in realtà, se li andiamo a guardare uno per uno, ci rendiamo conto che magari sono altre concause o vere cause che hanno portato alla morte”.

“Questo fenomeno è più accentuato ora più che un anno fa – ha aggiunto Giani – perché probabilmente anche tante persone con gli ospedali pieni di malati per Covid in questi due anni si sono trovati a vivere patologie come un tumore o altro senza quella tempestività di cure che avrebbero avuto fino a due anni fa quando gli ospedali erano dedicati solo a queste patologie”.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments