Frana su strada d’ingresso che porta da Val di Sieve a Firenze

frana

Movimenti franosi causati dal maltempo hanno costretto le autorità a porre il senso unico alternato sulla strada provinciale 34 di Rosano dopo che si è verificata una nuova caduta di materiali di frana sulla carreggiata, soprattutto terra e detriti dalla colline adiacente alla strada.

La provinciale è importante direttrice di accesso a Firenze per chi proviene dalla Val di Sieve, dal passo della Consuma e dal Val d’Arno, transitando dagli abitati di Pontassieve e Rignano verso il capoluogo. Il punto dei nuovi movimenti corrisponde allo stesso dove la Provincia è intervenuta per mettere in sicurezza una frana precedente per un fronte di decine e decine di metri. Sul lato opposto scorre il fiume Arno.

“Sul posto – spiegano Francesco Casini, sindaco di Bagno a Ripoli, e Monica Marini sindaco di Pontassieve, delegati della Città Metropolitana per la viabilità Chianti-Fiesole e Valdarno Valdisieve – sono intervenuti tecnici della Metrocittà, vigili del fuoco e i carabinieri ed è stato stabilito il senso unico alternato”.

“Con i tecnici – spiegano Casini e Marini – siamo al lavoro per concludere definitivamente l’intervento di messa in sicurezza della strada e delle coste laterali alla carreggiata. Ad oggi è necessario il recupero di almeno 2 milioni di euro per concludere il lavoro ma è nostro preciso e primario obiettivo chiudere in modo completo il cantiere per ripristinare definitivamente la totale agibilità della strada, per la sicurezza delle migliaia di cittadini che ogni giorno transitano da questa fondamentale arteria metropolitana”.

0 0 vote
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments