Vaccini: a Firenze pochissimi i bambini non in regola 

bambini

I numeri dei bambini non in regola con l’obbligo vaccinale a Firenze “sono bassissimi”, e “abbiamo persone che non hanno le certificazioni in regola perché magari si sono trasferite, perché non ancora registrate, non sempre perché non vaccinate”. Lo ha detto Cristina Giachi, vicesindaco di Firenze con delega all’istruzione, a margine della presentazione della fiera Didacta.

“Nella scuola comunale – ha affermato – abbiamo 23-24 casi negli asili nido, 17 dei quali sono bambini stranieri, figli di famiglie che hanno difficoltà anche a mettersi in regola con le conoscenze, che stiamo seguendo uno per uno con gli operatori culturali e con i mediatori per consentire la conoscenza delle leggi, e sono una quarantina nella scuola dell’infanzia, dove anche qui oltre la metà sono bambini di famiglie straniere”.

L’analisi dei casi, ha spiegato Giachi, “ha rivelato che la mancanza di certificazione dipende dall’età del bambino, perché a volte al nido sono troppo piccoli e non hanno avviato, per ragioni anche di salute, le vaccinazioni, o perché si tratta di famiglie che sono arrivate dall’estero, oppure anche famiglie che erano riottose ma hanno accettato di prendere contatto con l’Asl e prendere appuntamento per la vaccinazione”.

Commenta la notizia

avatar