Firenze: in piazza per il Rojava

Rojava

Mobilitazione in piazza della Signoria Sabato 14 dicembre ore 16:00

Domani a Frienze manifestazione per il Rojava organizzata dalla sigla “RiseUp4Rojava Firenze£ “9 ottobre. Il governo turco di Erdogan inizia i bombardamenti contro la Confederazione Democratica nella regione del Rojava, nord della Siria. Centinaia i morti tra i civili, molti dei quali bambini, armi chimiche sganciate dagli elicotteri turchi venduti dallo stato italiano, migliaia di profughi, le potenze internazionali che giocano a risiko per spartirsi gli interessi sul territorio. Veri e propri crimini di guerra, che a oggi l’Onu si rifiuta ancora di riconoscere come tali” si legge nel comunicato che convoca la manifestazione.

E ancora “quello di Erdogan è un progetto di sostituzione etnica, per cui si sta tentando a suon di mortai di cancellare l’esistenza di popoli che abitano quei territori da millenni: i curdi, gli assiri, gli azidi… Ma quegli stessi popoli, uniti dal progetto di pace in Medioriente che il confederalismo democratico rappresenta, hanno risposto decidendo di restare e non abbandonare i propri villaggi, armandosi per resistere all’invasione turca. Per difendere con ogni mezzo necessario un progetto di convivenza etnica e religiosa, che tiene al centro l’autonomia delle donne e un rapporto di equilibrio ecologico tra uomo e natura”.

RiseUp4Rojava Firenze sottolinea che “sono passati quasi due mesi, e la rivoluzione è ancora lì. Ma è lì anche la guerra, nonostante le false dichiarazioni di “cessate il fuoco” e che sono “gravissime  le responsabilità dei governi europei, tra cui quello italiano, che trincerandosi dietro a dichiarazioni insufficienti continua di fatto a portare avanti gli accordi economici con la Turchia”.

“Pace, giustizia sociale, libertà delle donne, ecologia: sono gli stessi obiettivi per cui lottiamo anche qua, così come fanno altre centinaia di migliaia di persone in tutto il mondo, dal Sudamerica all’Africa al resto d’Europa” continua il comunicato. Che invita a “fare pressione sul nostro governo, sui privati che collaborano con la Turchia, per mettere fine a questo massacro e difendere la sola possibilità di pace per i popoli del Medioriente. La rivoluzione del nostro secolo”
RiseUp4Rojava Firenze

 

0 0 vote
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments