Firenze, arrestati dopo furto, polizia scopre ad Empoli nascondiglio refurtiva

ladri empoli
Foto di repertorio

Il ‘tesoro’ da decine di migliaia di euro si trovava in un’abitazione a Empoli. Per 4 persone scatta anche accusa di ricettazione.

Arrestati in flagranza dalla polizia dopo aver messo a segno un furto in appartamento, ieri in un condominio di Firenze, in viale De Amicis, successivamente è stato scoperto che in un’abitazione di Empoli nascondevano un vero ‘tesoro’, cioè oggetti per un valore di decine di migliaia di euro di cui non hanno saputo giustificare il possesso. Secondo la polizia sarebbe tutta refurtiva.

Così quattro uomini di età tra i 30 e i 36 anni, due dei quali già noti per reati analoghi, sono stati denunciati per ricettazione. Ieri mattina sono stati pedinati dagli agenti della sezione contrasto al crimine diffuso della squadra mobile, e arrestati mentre uscivano dal condominio di Firenze dopo aver messo a segno il colpo. Addosso avevano numerosi orologi di marca Rolex e Longines, appena rubati dalla casa.

Nell’abitazione di Empoli è stato trovato il resto della bottino che per la polizia è frutto di almeno una decina di colpi, tra cui denaro contante, anche in valuta straniera, pietre preziose, argenteria, orologi di valore, pc, macchine fotografiche, gioielli di vario tipo. Parte degli oggetti era stata già imballata in scatoloni, pronti per essere spediti probabilmente all’estero. La casa era sorvegliata dall’anziano padre di uno degli arrestati, anche lui denunciato per ricettazione. Trovati anche attrezzi da scasso, tra cui grimaldelli e chiavi bulgare, e una serratura, usata dai topi di appartamento per esercitarsi.

avatar