Fiorentina: Comune di Firenze adotta variante Mercafir

Adottata dal Consiglio comunale di Firenze la variante Mercafir (22 favorevoli e 7 contrari) necessaria per la realizzazione del nuovo stadio della Fiorentina. “Voglio ringraziare il Consiglio comunale – ha detto il sindaco di Firenze Dario Nardella – che è stato rapidissimo come lo è stato la Giunta, a dimostrazione del fatto che noi facciamo sul serio e rispondiamo con i fatti alle domande, ai dubbi e alle interrogazioni. Stavolta Palazzo Vecchio non è stato fast ma ultra fast”.

La variante specifica quattro punti: l’aspetto patrimoniale dello stadio, la modalità attuativa del comparto nord, l’attribuzione della capacità edificatoria e delle relative destinazioni d’uso a ciascun comparto e le condizioni di accessibilità dell’area.

Nardella ha spiegato che questa tappa della variante è “fondamentale perché a questo punto mette la parola fine a tutto quel discorso della destinazione urbanistica dell’area Mercafir nella nuova versione” cioè quella che “consentirebbe lo spostamento del mercato nella stessa zona e la realizzazione del nuovo stadio nei tempi stabiliti”.

Sui passi successivi, ha continuato il sindaco, “si sta concludendo il percorso della perizia per la stima del valore dell’area. Ricordo che è un bene pubblico quindi sulla base dei regolamenti del comune e delle leggi italiane è necessario effettuare una perizia tecnica suffragata anche da un soggetto esterno. Noi per ulteriore scrupolo abbiamo anche provveduto ad individuare un soggetto tecnico, esperto terzo, che possa coadiuvare la commissione tecnica che deve individuare il valore di quest’area. Dopo procederemo, come abbiamo stabilito nel famoso percorso di dieci punti, ad effettuare l’avviso di gara per la vendita di quest’area”. Sul prezzo dell’area “non so se è confermato che Commisso” abbia “fissato un prezzo. Non è mio compito quello di negoziare, non credo che Commisso abbia impostato dei diktat”.

Riguardo alle tempistiche, ovvero lo stadio per la Fiorentina da realizzare entro quattro anni, l’assessore all’urbanistica Cecilia Del Re ha ribadito che sono confermate. “Stiamo lavorando per rispettare quei tempi”, ha detto Del Re aggiungendo che inoltre che “la perizia” sull’area Mercafir “dovrebbe arrivare”, dovrebbe essere pronta, tra “metà e fine gennaio”.

Lorenzo Braccini

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments