Fast Animals And Slow Kids, l’intervista al cantante Aimone Romizi

“Come conchiglie” è il singolo inedito dei Fast Animals And Slow Kids. Un brano sulla caducità dell’esistenza umana registrato in casa in tempi di quarantena. Ascolta l’intervista a cura di Giovanni Barbasso

Quello che sentirete è quindi puro istinto, una canzone registrata in casa con quello che avevamo, urlando nel microfono o piangendo a seconda del momento, pescata nelle profondità dell’anima. Una canzone che volevamo far uscire con così tanta foga che non c’è interessato nient’altro se non farlo il prima possibile, anche a discapito della qualità – racconta Aimone Romizi – Come conchiglie è un pezzo importante, anche solo per il momento in cui si innesta, che no, non dipende solo dal dramma del Covid o alla quarantena prolungata, ma in termini più ampi dalla caducità dell’esistenza umana in sè stessi. Avrò il mio guscio e sarà per sempre, perché l’ho costruito di musica”.

ASCOLTA:

 

0 0 vote
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments