Esposto campagna vaccinale e raccolta firme per dimissioni Giani, Pcr Toscana

Pcr Toscana
Foto Controradio

Al via campagna raccolta firme Pcr Toscana: “Siamo agli ultimi posti per vaccinazione degli anziani e dei cosiddetti soggetti fragili”

Un esposto in procura per chiedere di accertare eventuali ipotesi di reato circa l’organizzazione della campagna vaccinale in Toscana e una raccolta firme per chiedere le dimissioni del governatore toscano Eugenio Giani. E’ quanto annunciato oggi dal partito Rifondazione comunista Toscana.

“Stiamo assistendo con profondo sconcerto al disastro della campagna vaccinale anti Covid nella nostra regione – ha detto Alessandro Favilli, segretario regionale di Rifondazione comunista -. Siamo agli ultimi posti per vaccinazione degli anziani e dei cosiddetti soggetti fragili. In una regione che era considerata dal punto di vista del sistema sanitario un modello a livello nazionale. Tutto ciò ha precise responsabilità, prime fra tutte riconducibili a come la giunta regionale ha impostato la campagna vaccinale”. Per questo Prc Toscana ha presentato questa mattina un esposto alla procura di Firenze.

“Crediamo siano innegabili le responsabilità politiche della Regione – ha aggiunto Favilli – ma anche del governo nazionale, che non ha imposto criteri oggettivi e su base scientifica alle regioni con le conseguenze che stiamo vedendo”. Per il partito, dunque, “Giani e la sua giunta non sono all’altezza, si dimettano – conclude Favilli -. Su questo obiettivo chiediamo alle cittadine e ai cittadini toscani di metterci una firma, abbiamo lanciato una campagna politica pubblica di raccolta firme che prenderà forma sia nelle piazze toscane che online. E’ necessario aprire una pagina nuova dove sanità pubblica rafforzata, controlli e programmazione (non solo in sanità) mettano al centro l’interesse generale”.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments