Elon Musk a Palazzo Vecchio: “Visitate Firenze!”

Elon Musk

Firenze, Elon Musk il fondatore di Tesla e Space X, era in visita privata nel capoluogo toscano, ed ha incontrato martedì, il sindaco Dario Nardella visitando anche le Gallerie degli Uffizi dove ha incontrato il direttore del museo Eike Schmidt.

Elon Musk era atterrato sabato all’aeroporto di Peretola col suo aereo privato per alcuni giorni di vacanza con la famiglia e  naturalmente si sono recati in visita a Palazzo Vecchio. “Benvenuto a Firenze, la tua presenza ci ispira per il futuro di Firenze e del mondo intero”, ha scritto il sindaco Nardella su twitter, postando un brevissimo video dove Musk esclama “Visitate Firenze!”.

Nardella ha colto l’occasione, per illustrare al fondatore del più famoso brand di veicoli elettrici, del sistema cittadino di mobilità elettrica, e gli ha mostrato alcune sale di Palazzo Vecchio,  Elon Musk sarebbe rimasto particolarmente colpito in particolare dalla bellezza del Salone dei Cinquecento, ed ha ricevuto dal sindaco doni di Stefano Ricci e dell’Officina di Santa Maria Novella. All’incontro era presente anche Fabrizio Moretti, segretario generale della Biaf, la Biennale internazionale dell’antiquariato.

Elon Musk e il suo gruppo sono stati inoltre accolti agli Uffizi dal direttore Eike Schmidt, che li ha condotti personalmente alla scoperta delle meraviglie del museo. Oltre un’ora e mezzo la durata della permanenza in museo: Musk e Grimes hanno rivolto al direttore molte domande sulle opere, scattandosi anche selfie davanti a svariate di esse. Tra le più ammirate, la Tebaide e la Glorificazione della Vergine di Beato Angelico, la Battaglia di San Romano di Paolo Uccello, il Ritratto dei duchi di Montefeltro di Piero della Francesca, i capolavori delle sale di Leonardo, Michelangelo e Botticelli, all’interno delle quali il gruppo si è concesso una foto collettiva davanti alla Venere.

Musk si è anche soffermato a studiare i dettagli della antica scultura romana della testa dell’Alessandro morente nella sala di Michelangelo.

“Quando installerete una stazione spaziale su Marte, ci piacerebbe portarci qualche opera per il nostro progetto degli Uffizi diffusi”, ha scherzato il direttore Schmidt salutando con un sorriso Musk al termine della visita.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments