🎧 Covid, Toscana: curva contagi verso stabilizzazione

covid prato
LABORATORIO LABORATORI TEST TAMPONE TAMPONI COVID 19 PROVETTE PROVETTA copyright: imagoerconomica
Podcast
Podcast
🎧 Covid, Toscana: curva contagi verso stabilizzazione
/

Intervista con il direttore dell’osservatorio epidemiologico dell’Agenzia di Sanità della Regione Toscana, dott. Fabio Voller

L’epidemia di Covid-19 in Italia comincia a frenare: nonostante forti differenze a livello
regionale, su scala nazionale la situazione sembra stabilizzarsi e le proiezioni per la prossima settimana indicano un numero di nuovi positivi stabile o in lieve decrescita.

Lo spiega l’epidemiologa Stefania Salmaso, commentando le analisi dell’Associazione Italiana di Epidemiologia elaborate quotidianamente e pubblicate con il sistema MADE (Monitoraggio e Analisi dei Dati dell’Epidemia).

“La piattaforma, aggiornata quotidianamente con i dati della Protezione Civile, ci permette di fare delle proiezioni a 7 e 14 giorni che tengono conto del trend attuale, in assenza di
effetti di specifiche contromisure come i cambi di colore delle Regioni o accelerazioni nella campagna vaccinale”, afferma Salmaso.

La stabilizzazione dei contagi, per quanto riguarda la toscana, dopo settimane di trend crescente, è confermato ai nostri microfoni anche dal direttore dell’osservatorio  epidemiologia della ARS toscana, dott. Fabio Voller.

Nell’ultima settimana, l’indice di replicazione diagnostica RDt (che misura la crescita del numero di nuovi casi, indipendentemente dal quadro clinico) Covid è sceso sotto l’1 a livello nazionale, segno che “la velocità di crescita dell’epidemia è rallentata e la situazione sembra andare verso una stabilizzazione e una leggera decrescita nei prossimi 7
giorni”.

Buone notizie per le Regioni che hanno adottato per prime le misure più restrittive contro il Covid: con l’RDt sotto l’1 si prospetta un calo dei nuovi positivi in Abruzzo, Campania, Lombardia, Marche, Emilia Romagna, Molise, Umbria, province autonome di Bolzano e
Trento. Un incremento delle diagnosi si profila invece per la prossima settimana nelle altre 12 Regioni con l’RDt superiore a 1: la situazione potrebbe accelerare soprattutto in Calabria, Sicilia, Liguria e Valle d’Aosta.

Purtroppo non è ancora destinato a scendere il numero delle vittime giornaliere, “conseguenza dell’impennata dei contagi delle scorse settimane”, conclude l’epidemiologa.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments