Covid: Toscana, al via centrale d’ascolto per informazioni

Giani alla centrale di monitoraggio

InfoCovid è contattabile al numero telefonico 055 4972600 attivo tutti i giorni dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18, e consultando la sezione dedicata sul sito dell’Asl.

Primo giorno di attività per la centrale infocovid della toscana che fornirà risposte telefoniche e via WEB su gran parte delle questioni epidemicheCovid-19: alla Fortezza da Basso, il primo padiglione per i tracciatori: la centrale, collocata nella Fortezza da Basso di Firenze, nella sede dove è ubicata anche la centrale di tracciamento dell’Asl Toscana Centro, è stata inaugurata oggi alla presenza del presidente della Toscana Eugenio Giani, del direttore dell’Asl, Paolo Morello Marchese, insieme al direttore del Dipartimento della prevenzione, Renzo Berti, e al direttore della centrale InfoCovid Ferdinando Milicia.

“Questi ragazzi – ha osservato Giani – si sono dimostrati di grande capacità e intensità nel rapporto psicologico che hanno creato” con i cittadini nella fase del tracciamento, “quindi hanno maturato un’esperienza e una sensibilità nella comprensione del fenomeno che sarà molto utile nella fase appunto in cui entriamo, nella dimensione della vaccinazione”.

Sono venti gli operatori in servizio, che nelle prime tre ore dall’attivazione della centrale hanno ricevuto domande dagli utenti legate soprattutto ai vaccini. InfoCovid è contattabile al numero telefonico 055 4972600 attivo tutti i giorni dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18, e consultando la sezione dedicata sul sito dell’Asl.

Intanto sono 8992 le persone vaccinate finora nel territorio dell’Asl Toscana nord ovest tra operatori delsistema sanitario e ospiti delle Rsa. Lo rende noto l’azienda sanitaria riferendo il dato aggiornato a ieri che conta “2740
uomini vaccinati 2.740 e 6.252 donne”.


Il dettaglio del numero di somministrazioni per zona (in questi dati sono comprese sia le vaccinazioni ospedaliere che quelle territoriali) vede in testa la zona Livornese con 1673 vaccinazioni, seguita da Apuane (1.543), Piana di Lucca (1541),Versilia (1247), Alta Val di Cecina e Valdera (936), Valli Etrusche (829), Lunigiana (505), Valle del Serchio (364), zona Pisana (187, ma non figurano nella contabilità le centinaia di vaccinazioni giornaliere effettuate dall’Azienda ospedaliero universitaria pisana) e l’Elba (167). Complessivamente, conclude l’Asl Toscana nord ovest, “si sta rispettando la tabella di marcia concordata con la Regione Toscana e risulta che, a ieri,
sia stato vaccinato il 66% del totale dei vaccinabili”. 

0 0 vote
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments