Ven 31 Mar 2023
HomeToscanaCronacaCoronavirus: in Toscana 19 nuovi casi, anche undicenne 

Coronavirus: in Toscana 19 nuovi casi, anche undicenne 

Salgono così a 38 i casi totali nella regione. Dal monitoraggio giornaliero risulta inoltre che in Toscana ci sono a oggi mercoledì 4 marzo 1027 persone in isolamento domiciliare di cui 488 prese in carico attraverso i numeri dedicati, attivati da ciascuna Asl

Sono 19 i nuovi casi positivi al Coronavirus registrati tra ieri sera e oggi in Toscana. Salgono così a 38 i casi totali nella regione. In particolare ci sono stati 7 nuovi casi nel territorio della Asl Sud Est (Arezzo, Siena, Grosseto), tra cui un undicenne, secondo bambino in Toscana risultato positivo, sei in quella della Asl Nord Ovest (Lucca-Pisa-Livorno-Massa Carrara), con una persona ricoverata in rianimazione a Livorno, sei in quella centro (Firenze, Prato, Pistoia). Sempre oggi sono stati dimessi tre pazienti ricoverati due a Firenze e uno a Prato: sono tutti andati in isolamento domiciliare. Dal monitoraggio giornaliero risulta inoltre che in Toscana ci sono a oggi mercoledì 4 marzo 1027 persone in isolamento domiciliare di cui 488 prese in carico attraverso i numeri dedicati, attivati da ciascuna Asl. Per fronteggiare il coronavirus alcuni sindaci della Lunigiana, nella provincia di Massa Carrara, hanno deciso di chiudere non solo le scuole, ma anche le biblioteche e i centri pubblici di aggregazione sociale per una accurata sanificazione. I sindaci dei Comuni di Aulla, Casola, Fivizzano, Podenzana e Zeri, hanno predisposto ordinanze di sospensione delle attività educative e didattiche in tutte le scuole di ordine e grado, sia pubbliche che private, per il 5 e il 6 marzo “per sanificazione degli ambienti”. Gli stessi sindaci, inoltre, hanno disposto la sanificazione dei locali delle biblioteche comunali e dei centri di socializzazione; è stato imposto lo stesso adempimento a tutte le palestre, impianti e campi sportivi.
Riguardo ai sette casi nella Asl Sud Ovest, uno è stato registrato a Nottola nel comune di Montepulciano (Siena), in corso di approfondimento epidemiologico. Gli altri sei sono cinque familiari e un vicino di casa del 39enne di Chiusi registrato ieri come positivo. I cinque familiari sono tre donne, un uomo e l’undicenne tutti residenti a Chiusi tranne una parente che vive a Montepulciano in località Acquaviva: sono in isolamento domiciliare, costantemente monitorati. E’ invece ricoverato all’ospedale di Siena il vicino di casa, un 86enne. Per l’Asl Nord Ovest sei i casi – per i quali sono in corso gli approfondimenti epidemiologici sui loro possibili contatti -, tra cui quello del 76enne, ora ricoverato all’ospedale Apuane di Massa (Massa Carrara), passato prima dal pronto soccorso di Pontremoli, con conseguente ‘chiusura’ oggi del reparto per la sanificazione insieme a quello di medicina, con quarantena di personale e pazienti. Verifiche anche nella Casa della salute di Pontremoli dove il 76enne è stato prima di arrivare in ospedale. Altro caso è quello del 55enne ricoverato in isolamento nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Livorno in condizioni critiche, ma stazionarie. L’uomo si è presentato autonomamente al pronto soccorso: in quarantena tutti gli operatori del reparto entrati in contatto con lui. Riguardo all’area dell’Asl Toscana centro registrati oggi altri sono 6
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Architects and the City del 23 marzo 2023

𝗖𝗔𝗦𝗘 𝗣𝗢𝗣𝗢𝗟𝗔𝗥𝗜: 𝗜𝗟 𝗦𝗢𝗖𝗜𝗔𝗟𝗘 𝗖𝗛𝗘 𝗙𝗔 𝗥𝗘𝗧𝗘 - Quarta Edizione - Puntata 07

UNA VITA TRA DUE RIVOLUZIONI.