Controradio Infonews: le principali notizie dalla Toscana, 23 luglio 2021

controradio infonews

Controradio Infonews: ultim’ora, aggiornamenti, cronaca ed eventi in Toscana nella sintesi mattutina di Controradio. Per iniziare la giornata ‘preparati’.

 

“E’ in atto in queste ore un’azione congiunta del livello nazionale e del livello territoriale sia su Gkn sia anche sul fondo proprietario. Vedo che c’è da parte del Governo un impegno concreto, quindi dobbiamo augurarci che porti ad un risultato concreto al più presto”. Lo ha detto il sindaco di Firenze Dario Nardella, in riferimento alla vertenza Gkn. Intanto alla vigilia della manifestazione promossa dal Collettivo di fabbrica in presidio permanente, che si terrà domani dalle 9.30 a partire dai cancelli dello stabilimento di Campi Bisenzio anche il sindacato dei giornalisti è sceso in campo a sostegno dei 422 lavoratori dell’azienda.
“Dobbiamo essere la scorta mediatica, qui come altrove, delle situazioni di crisi non giustificate da crisi produttive ma da crisi economiche, finanziare o bizzarrie di gruppi dirigenti che non possono essere tollerate in un Paese civile. Attenzione mediatica da applicare a queste realtà che rischiano di essere oscurate ed uscire dal dibattito pubblico”, ha detto il presidente della Fnsi Giuseppe Giulietti, in visita di solidarietà al presidio dei dipendenti Gkn insieme ai vertici di Assostampa e dell’Ordine.

Regione e commissione multinazionali e grandi imprese di Confindustria Toscana lavoreranno insieme. La decisione arriva dopo l’incontro fra il governatore Eugenio Giani, i rappresentanti della Commissione multinazionali e grandi imprese di Confindustria Toscana, coordinato da Fabrizio Monsani, e il presidente di Confindustria Toscana, Maurizio Bigazzi.

Controradio Infonews – Oggi alle ore 14.30 a Firenze presso l’Auditorium Cisll Toscana  si parlerà del ruolo del sindacato nelle politiche attive del lavoro, prendendo come caso scuola la vertenza Bekaert di Figline Valdarno. L’azienda, produttrice di rinforzi in acciaio per pneumatici, che nel 2018 aveva annunciato la chiusura del sito toscano. “Non dimentichiamoci dei 100 lavoratori” della Bekaert di Figline Valdarno (Firenze) “che sono ancora senza lavoro. Non possiamo abbandonarli in mezzo alla strada, non dobbiamo lasciarli senza speranza. Oggi incontreremo l’advisor Sernet per conoscere le novità su questo fronte”. Lo riferisce il segretario della Fim-Cisl Toscana, Alessandro Beccastrini.

“Era dal 20 maggio che non si registravano più di 500 contagi  però c’è un dato che ci rassicura, per il quarto giorno consecutivo in Toscana non ci sono ingressi in Terapia Intensiva e i ricoveri restano stabili”. Lo afferma il presidente del Consiglio regionale della Toscana, Antonio Mazzeo, in un post su Facebook. “Proseguire nella campagna vaccinale e tenere sotto controllo i contagi è fondamentale per la ripartenza, per questo sono convinto che l’idea del governo di introdurre il green pass obbligatorio dal 6 agosto ci permetterà di tenere sotto controllo i contagi e incentivare le vaccinazioni – conclude Mazzeo – “.

Dopo settimane di stallo e bassa affluenza, c’è stato un nuovo interesse da parte degli over 60 per il vaccino in Toscana. Quasi 4 mila nuovi ultrasessantenni hanno richiesto la prima dose. Ci sono state prenotazioni sul portale web, ma in diversi hanno iniziato a rivolgersi anche alle porte delle farmacie nei quartieri. Altre 10 mila persone hanno poi chiesto di anticipare il richiamo con Astra-Zeneca.

Controradio Infonews – “Con coraggio e fermezza dico no ancora una volta alla modifica dello Statuto della Regione Toscana senza passare dal lavoro delle Commissioni. Il tutto con un blitz improvvisato durante la riunione che programma i lavori del prossimo Consiglio regionale. Prima volta nella storia della Regione Toscana. Si vorrebbe aumentare il numero degli assessori, dei sottosegretari e dei membri dell’Ufficio di presidenza”. Lo afferma Stefano Scaramelli, vice presidente del Consiglio regionale della Toscana e capogruppo di Italia Viva, con un video sul suo profilo Facebook. Intanto si attende l’esito della riunione dei vertici Toscani di Italia Viva riuniti a Rignano per discutere della candidatura a Siena del segretario del Pd, Enrico Letta e il futuro dell’accordo tra Pd, Lega e Forza Italia sullo statuto della Regione.

Un imprenditore di 55 anni è stato arrestato dopo un controllo interforze in un’azienda, una tintoria di via dell’Ombra a Poggio a Caiano. (Prato). I carabinieri hanno trovato sul posto operai clandestini impiegati in un capannone in condizioni igieniche e sanitarie precarie, ospitati in un dormitorio fatiscente. L’attività lavorativa è stata sospesa ed è stata elevata una sanzione di diecimila euro.

Controradio Infonews – Stop all’occupazione di Mondeggi. Il sindaco Dario Nardella e la Città metropolitana lanciano la sfida pubblica sulla maxi tenuta, ma chiedono il ritorno alla legalità. Lo fanno aprendo le porte proprio al dialogo con ‘Mondeggi bene comune’, la comunità che anima lo spazio dal 2012. “Siamo aperti a valorizzare tutto quel che di buono è stato fatto a Mondeggi, inserendolo in un progetto di comunità”, sottolinea Nardella. In questo senso “proponiamo di aprire un tavolo con la prefetta Guidi, subito dopo l’estate e contestualmente alla gare di idee, che si basi sul dialogo e la legalità con tutti gli attori hanno sposato il progetto ‘Mondeggi bene comune'”.

Incentivare gli affitti a canone concordato e aiutare proprietari ed inquilini con sconti sulle tasse e sgravi sulla locazione. E’ lo scopo dell’accordo sottoscritto a Firenze fra organizzazioni sindacali, associazioni degli inquilini e associazioni dei proprietari con il coordinamento degli assessori alla Casa Benedetta Albanese e al Bilancio Federico Gianassi.
Il Comune di Firenze, capofila in Italia, applica una forte riduzione sulla parte comunale dell’ Imu (che quindi dall’aliquota ordinaria dell’1,06% scende allo 0,46%) per i proprietari di abitazioni che affittano con contratto a canone concordato inferiore di almeno il 10% rispetto al canone massimo previsto dagli accordi territoriali.

Un ritorno nel segno di Franz Joseph Haydn, quello del violoncellista Patrizio Serino al fianco dell’Orchestra Toscana Classica. Indiscusso talento della classica e primo violoncello del Maggio Musicale Fiorentino, Patrizio Serino sarà solista nei due concerti di oggi e sabato 24 luglio nel Cortile del Museo Nazionale del Bargello (ore 20), a Firenze. Sul podio salirà un altro nome eccellente, Giovan Battista Varoli.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments