Controradio Infonews: le principali notizie dalla Toscana, 22 novembre 2021

Controradio Infonews
©Controradio
Controradio Infonews: le principali notizie dalla Toscana, 22 novembre 2021
/

Controradio Infonews: ultim’ora, aggiornamenti, cronaca ed eventi in Toscana nella sintesi mattutina di Controradio. Per iniziare la giornata ‘preparati’

CONTRORADIO INFONEWS – Un patto di difesa per la Gkn, “dopo l’annuncio da parte dell’azienda della riapertura della procedura di licenziamento a dicembre”, e un’espansione della mobilitazione con nuovo ‘Insorgiamo tour’ che attraverserà non solo le piazze, ma anche teatri e spazi collettivi. E’ quanto emerso ieri nell’assemblea indetta dal collettivo di fabbrica alla quale hanno partecipato oltre 200 persone, in rappresentanza anche delle numerose vertenze in corso in Italia. Dopo la manifestazione di sabato per le strade di Firenze con gli studenti, annunciato per il 5 dicembre un incontro degli operai con ingegneri, economisti  ricercatori della Scuola Sant’Anna di Pisa per delineare il percorso futuro.

CONTRORADIO INFONEWS – I docenti sono in gran parte in quarantena e la scuola chiude per una settimana. Accade a Pratovecchio Stia (Arezzo), in Casentino, dove, le attività in presenza per gli studenti della scuola secondaria di primo grado “G. Sanarelli” sono sospese da oggi al 27 novembre, in attesa di nuove comunicazioni da parte della Asl. A farlo sapere il sindaco sui propri canali social. Già da oggi, ha scritto il sindaco, sarà attivata la Dad per tutte le classi. A Radicofani nel senese scuole chiuse almeno fino a martedì con ordinanza comunale.
CONTRORADIO INFONEWS – Boom di prenotazioni in Toscana per la terza dose del vaccino anti Covid nella fascia d’età 40-59 anni. ”La Toscana  è la prima regione per estensione dell’immunità con ben 82,9% della popolazione che ha avuto almeno una dose” ha sottolineato il presidente Giani. “Serve un piano anti Covid di Natale nel quale sia prevista l’estensione dell’obbligo di Green pass a tutti i luoghi pubblici, ma anche l’introduzione per partecipare a feste, veglioni, cenoni, grandi ritrovi privati al chiuso”. A chiederlo il sindaco di Firenze Dario Nardella. A controllare, per il sindaco, “chi organizza. Meglio avere regole certe prima che divieti poi – dice – magari con zone rosse o coprifuoco perché è tardi”.
CONTRORADIO INFONEWS – Matteo Renzi ha chiuso a Firenze l’edizione numero 11 della Leopolda ritenendo che Iv sia l’ago della bilancia di qualsiasi passaggio politico cruciale dei prossimi mesi, dalla costruzione di una nuova area di centro alla trattativa per il Colle. Il leader di Italia viva si è detto  convinto che Giuseppe Conte, Giorgia Meloni, Enrico Letta e Matteo Salvini vogliano le elezioni nel 2022. Per Renzi sarebbe sbagliato ma, nel caso, Italia Viva  si farà trovare pronta.
Multato per due sere consecutive un locale nel centro di Firenze perché vendeva alcolici dopo le 21, in violazione dell’apposita ordinanza comunale. E’ quanto emerso nel corso di controlli della polizia nei locali durante il week end per verificare il rispetto delle norme sul Green pass e la vendita degli alcolici. Lo stesso locale era già stato recentemente controllato.
0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments