Comuni: Firenze, online elenco dei 26 beni comuni

Sono 26 i beni comuni dislocati in tutti i quartieri della città, inseriti nell’elenco e per i quali l’Amministrazione cerca la collaborazione con i cittadini

E’ online sulla rete civica del Comune di Firenze l’elenco aggiornato dei beni comuni della
città per raccogliere proposte per la loro cura, rigenerazione e gestione condivisa. Sono 26 i beni comuni dislocati in tutti i quartieri della città, inseriti nell’elenco e per i quali
l’Amministrazione cerca la collaborazione con i cittadini: si tratta di giardini (come quelli di piazza Tasso e di piazza d’Azeglio), aree verdi (rotatoria di piazza Gaddi e via Dazzi)
ma anche piazze (Benedetto da Rovezzano), edifici e porzioni di fabbricati (via Villamagna, via Podestà e via Torre degli Agli), terreni (via Benedetto Fortini in due punti e via Sano di
Pietro) e stanze di biblioteche (alla Luzi o alla Canova).

“Va avanti il lavoro intrapreso dall’Amministrazione per favorire la partecipazione dei cittadini alla cura della cosa pubblica, partito con l’approvazione del regolamento sui beni
comuni del 2017 – ha spiegato il vicesindaco Alessia Bettini con delega ai beni comuni -. Prendersi cura degli spazi condivisi i vuol dire avere a cuore la città, rendere la nostra comunità sempre più consapevole e responsabile e favorire un sempre maggiore rispetto del luogo in cui si vive, rafforzando la sinergia importante tra amministrazione e cittadini”.

“La partecipazione dei cittadini alla cura degli spazi urbani e in particolare delle aree verdi – ha aggiunto l’assessore all’ambiente Cecilia Del Re – sta assumendo un valore sempre maggiore per la comunità e l’amministrazione della città. Una spinta tanto più forte nell’attuale scenario di emergenza in cui emerge forte il bisogno di riappropriarsi degli spazi urbani e quindi di contribuire alla cura di questi luoghi in un’ottica di
bene comune, solidarietà e resilienza”.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments