Compie 150 anni l’INAF-Osservatorio Astrofisico di Arcetri

La fondazione dell’Istituto nazionale di astrofisica (Inaf) presso l’Osservatorio di Arcetri a Firenze compie 150 anni. “L’astrofisica è strategica per il futuro dell’umanità. L’istituto di Firenze è proiettato nel futuro, con iniziative internazionali di altissimo livello. Arcetri è una delle nostre sedi più prestigiose”, ha ha commentato il presidente dell’Istituto nazionale di astrofisica Nichi D’Amico.

Secondo Sofia Randich, direttore dell’Osservatorio astrofisico di Arcetri, l’evento “ha un’importanza simbolica perché celebrare i 150 della Fondazione è emozionante ma ha anche una importanza strategica. Noi abbiamo ricevuto l’eredità di quando fu fondato l’Osservatorio, aspetto che ci incoraggia a guardare il futuro, a fare sempre meglio e crescere”.
Presente anche il deputato Pd Rosa Maria Di Giorgi. “Credo di avere un compito preciso in Parlamento, visto che sono nella commissione cultura, scuole, università e ricerca. L’obiettivo è stimolare il governo affinchè ci siano più investimenti nella ricerca scientifica. Non può esistere un mondo sostenibile senza un supporto vero alla nostra ricerca scientifica”, ha commentato Di Giorgi.
La vicepresidente della Regione Monica Barni ha sottolineato l’importante missione che questo istituto svolge ogni giorno”. Il sindaco di Firenze Dario Nardella ha dichiarato che: “l’Osservatorio è una delle punte di eccellenza del nostro Paese. L’Italia viene sempre ricordata perché è il paese da cui scappano i cervelli: dobbiamo anche ricordare realtà come quella di Firenze dove si riesce ad attrarre studiosi e ricercatori di tutto il mondo. Questo ci rende orgogliosi”.
Alla cerimonia hanno assistito non solo le istituzioni ma anche gli alunni del liceo scientifico Gobetti e dell’Educandato Statale Santissima Annunziata.
Intervista di Gimmy tranquillo a Sofia Randich, direttore dell’Osservatorio astrofisico di Arcetri.
0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments