Cingolani: “È assolutamente indispensabile che venga rispettata la tabella dei tempi” per il rigassificatore di Piombino

Cingolani

Roma, il ministro della transizione ecologica Roberto Cingolani intervenendoi alla trasmissione televisiva ‘Il cavallo e la torre’ su Rai3, ha ribadito l’importanza, a parer suo, di realizzare il rigassificatore di Piombino nel più breve tempo possibile.

“È assolutamente indispensabile che venga rispettata la tabella dei tempi” per il rigassificatore di Piombino, ha detto il ministro Cingolani, “che lo vede installato nel primo quarto dell’anno prossimo, consentendo di dimezzare ulteriormente la dipendenza dal gas russo. Più che di parlare razionamenti, dobbiamo parlare di improcrastinabilità di installare questo rigassificatore e nel 2024 il secondo rigassificatore”.

“La chiusura del Nord Stream – ha spiegato poi Cingolani – al momento a noi comporta una riduzione di 10-12 milioni di metricubi al giorno su totale di 150-170 milioni di mc, cosa abbastanza piccola che è compensata dai nostri nuovi fornitori. Più andiamo avanti più in fretta facciamo a mettere i rigassificatori, meno dipenderemo dalla Russia. Oggi abbiamo dimezzato la dipendenza dalla Russia in percentuale. Se installiamo il primo rigassificatore all’inizio del 2023 dimezziamo ulteriormente”.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments