Gio 20 Giu 2024

HomeToscanaEconomiaC'è accordo alla Ghiott dolciaria: salvi posti di lavoro e produzione

C’è accordo alla Ghiott dolciaria: salvi posti di lavoro e produzione

Ghiott dolciaria, azienda attualmente in concordato e storico marchio specializzato nella produzione di cantuccini con sede a Barberino Tavarnelle, non chiuderà i battenti e si apre a nuove prospettive di produzione. Lo rende noto la Regione

Ghiott dolciaria, azienda attualmente in concordato e storico marchio specializzato nella produzione di cantuccini con sede a Barberino Tavarnelle, non chiuderà i battenti e si apre a nuove prospettive di produzione. Lo rende noto la Regione Toscana.

Pure Stagioni, azienda fiorentina specializzata in marmellate di alta gamma, “con affitto di ramo d’azienda farà infatti  ripartire la produzione di Ghiott ferma da novembre, assicurando il mantenimento dei livelli di occupazione e dei trattamenti retributivi e contributivi dei lavoratori in forza”.

Salvi dunque  posti di lavoro e il sito produttivo, pronti nuovi investimenti sullo stabilimento di Sambuca (Firenze) – quelli per la messa in sicurezza sono già stati effettuati – e, in prospettiva, assunzione di nuovo personale. spiegando ch

Si chiude così  la vertenza seguita dal tavolo di crisi regionale convocato e coordinato da Valerio Fabiani, consigliere per lavoro e crisi aziendali del governatore toscano Eugenio Giani. Pure Stagioni, assistita da Confindustria al tavolo, ha illustrato le intenzioni su Ghiott alla seduta plenaria mercoledì, presenti le associazioni sindacali di categoria, la Camera del lavoro del Chianti, l’azienda stessa.

La conclusione della vertenza conferma, rileva Fabiani, “lo spirito del protocollo del Chianti, che prevede la collaborazione tra istituzioni, sindacati e imprese proprio con l’intento di assicurare mantenimento dell’occupazione e conservazione delle produzioni sul territorio. Specie quando si tratti di marchi storici come in questo caso”.

Come si spiega in una nota di Confindustria obiettivo di Pure stagioni “è rilanciare le attività che hanno caratterizzato  Ghiott  da oltre 70 anni, ovvero la produzione di cantuccini alle mandorle, i famosi Ghiottini, e di altri prodotti dolciari di alta qualità della tradizione toscana in ambito biscotteria”.

L’operazione è stata possibile anche grazie “al supporto finanziario dell’imprenditore Giorgio Moretti nella società Pure stagioni”, che “è una giovane azienda toscana, che opera nel mercato delle confetture e marmellate di qualità, fondata da Federico Marinelli”, che oggi ne è anche l’ad e che dichiara: “Siamo entusiasti di accogliere Ghiott ed i suoi prodotti all’interno del nostro gruppo. Questo passaggio riflette il nostro impegno ad investire in settori per noi strategici e ad offrire ai nostri clienti una gamma sempre più diversificata di prodotti di alta qualità”.

“Nonostante le difficoltà economiche incontrate in passato, il ramo d’azienda acquisito rappresenta una opportunità per salvaguardare e rilanciare una azienda storica – aggiunge Giorgio Moretti – consentendo la continuità delle operazioni e la preservazione dei marchi iconici associati”.

Rock Contest 2023 | La Finale

Sopravvissute, storie e testimonianza di chi decide di volercela fare (come e con quali strumenti)