Sab 2 Mar 2024

HomeToscanaPoliticaCasaleggio a Firenze: "Democrazia digitale è il futuro"

Casaleggio a Firenze: “Democrazia digitale è il futuro”

Lo ha detto oggi il presidente di Casaleggio Associati, parlando con i giornalisti a margine del convegno ‘Internet e democrazia rappresentativa’ organizzato dalla scuola Normale di Pisa in Palazzo Strozzi a Firenze.

Nel futuro, “credo che quello che prevarrà sarà la cittadinanza digitale, un concetto molto più vasto del semplice voto, un concetto di partecipazione attiva delle persone sulle decisioni e sulla vita della comunità”. Ha detto oggi a Firenze Davide Casaleggio.
Casaleggio ha spiegato di aver preso parte all’iniziativa in quanto, su questo fronte, “siamo interessati a quello che succede in giro per il mondo. Oggi abbiamo sentito esperienze da Nuova Zelanda, Spagna, Germania, tutte esperienze che utilizzano la rete per poter dare diritti ai cittadini e consentire loro di partecipare alla vita pubblica”.
In programma al convegno, c’è anche un suo intervento sulla Piattaforma Rousseau: “Sicuramente Rousseau è un unicum mondiale ed anche per questo ci interessa molto capire cosa è stato fatto in giro per il mondo, in modo tale da prendere spunti e migliorare la piattaforma”.
“La democrazia diretta è nel contratto” di governo, “perché un punto del contratto richiama la questione della cittadinanza digitale e più in generale i temi della democrazia diretta. Con quello che porterà avanti il ministro Fraccaro, sicuramente, a piccoli passi, stiamo andando nella direzione giusta”. Rispondendo ai giornalisti che gli chiedevano un commento sul ministro pentastellato ai rapporti con il Parlamento Riccardo Fraccaro, che nei giorni scorsi ha detto di essere il primo ministro della democrazia diretta.
Poi, rispondendo ad una domanda se la menzione della democrazia diretta nel contratto di governo fosse anche una vittoria della Piattaforma Rousseau, Casaleggio ha detto “certo”.
“Sono ovviamente molto contento che si sia formato questo governo, ed è un percorso di crescita del Movimento, che la prima volta in Parlamento è riuscito ad avere il 25% dei voti e la seconda volta, tornando in Parlamento, è riuscito ad arrivare al governo”.
A chi gli ha chiesto un giudizio su questi primissimi giorni del nuovo governo, Casaleggio ha risposto osservando che “si stanno ancora insediando, penso che sia prematuro”.
“Non l’ho ancora letta” ai cronisti che gli chiedevano della proposta di legge del Pd sul conflitto di interessi.

Rock Contest 2023 | La Finale

"Prenditi cura di me"

UNA VITA TRA DUE RIVOLUZIONI.