Caritas Firenze: pagare l’affitto è un problema per 30% assistiti

affitto Caritas Firenze
AFFITTO VENDITA. Copyright: imagoeconomica

Firenze – Oltre una persona su tre di quelle che si sono rivolte a Caritas, dopo l’emergenza Covid, si trova in una situazione in cui ha difficoltà a far fronte alle spese della locazione. Nella maggior parte dei casi si tratta di soggetti che vivono in affitto.

La crisi pandemica ha colpito duramente anche i cosiddetti ‘stabili’, ovvero coloro che hanno una casa di proprietà o sono in affitto, “riescono a far quadrare in qualche modo i risicati bilanci familiari, grazie al pacco viveri ricevuto dalla Caritas”. Secondo l’analisi di Caritas Firenze, l’81% delle persone che vivevano in una condizione abitativa definita come provvisoria nel 2018 si trovano nella stessa situazione anche a distanza di quattro anni. Questo è quanto emerge dal report 2022 dell’Osservatorio delle povertà e delle risorse di Caritas Firenze, realizzato in collaborazione con il dipartimento di scienze politiche e sociali dell’Università di Firenze.

Il report parla anche della condizione di marginalità abitativa, che si associa, nella maggior parte dei casi, a una debole dotazione di capitale culturale e a una situazione di sostanziale esclusione rispetto al mondo del lavoro.

“È il tempo della partecipazione, di sognare insieme, come ci invita a fare Papa Francesco – ha affermato Riccardo Bonechi, direttore Caritas Firenze -. Di fronte alla cesura epocale rappresentata dalla pandemia e dagli enormi cambiamenti che essa ha determinato, le nostre comunità sono invitate a ripensare il proprio ruolo nell’abitare la città. Siamo chiamati ad assumere in modo comunitario uno stile di servizio”. “Tutti gli elementi evidenziati erano già preesistenti alla pandemia, ma l’emergenza sanitaria e sociale li ha messi maggiormente in luce”, ha aggiunto Giovanna Grigioni, referente Osservatorio Caritas.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments