Torna la campagna Fse-Giovanisì

giovanisì

Firenze, per il secondo anno consecutivo la Regione, con il progetto Giovanisì, promuove una campagna di informazione che si snoderà lungo i 23 appuntamenti musicali previsti in Toscana da luglio a dicembre.

L’obiettibo della campagna è andare nei luoghi di aggregazione più frequentati dai giovani, per informarli delle opportunità messe la disposizione dal Fondo sociale europeo nell’ambito del progetto regionale Giovanisì.

La campagna infatti si realizzerà in alcuni dei tanti Festival che affollano centri storici, piazze, parchi, borghi e luoghi della cultura della nostra regione : dal Pistoia Blues Festival al Festival delle Colline (Prato) e  al Festival delle Colline Etrusche (Cortona); e poi ancora il Festival Teatro delle Rocce  (Gavorrano), Barga Jazz e  Metarock (Livorno e Pisa).

I concerti “The Best of Rock Contest” a Firenze, che ospiteranno alcuni dei migliori artisti delle passate edizioni dell’omonima iniziativa, saranno il preludio estivo della fase autunnale della campagna che si dispiegherà all’interno della 30esima edizione del talent scouting nazionale per band giovanili emergenti.

“Gli strumenti per il tuo talento” è il titolo del video e della cartolina ai quali è affidato il messaggio che la  campagna vuol far penetrare nei giovani: il talento è un potenziale che che è dentro di noi e che abbiamo la responsabilità di individuare e utilizzare al meglio.

Un obiettivo per raggiungere il quale la Toscana ha scelto di destinare il 35% della dotazione finanziaria di 732 milioni di euro della programmazione (2014-2020) del Fondo Sociale Europeo, alle politiche a favore dei giovani.

“Formazione professionale e alta formazione, borse di studio, apprendistato, servizio civile, tirocini, opportunità per giovani professionisti, sostegno per la creazione di impresa – è il commento dell’assessore all’istruzione, formazione e lavoro Cristina Grieco – rappresentano il perimetro strategico del progetto Giovanisì della Regione Toscana e le possibilità concrete che vogliamo far conoscere ai giovani”.

avatar