Bus Firenze, dal 24 dicembre torna il C3 a servizio del centro

Bus
Bus Firenze, dal 24 dicembre torna il C3 a servizio del centro
/

Dal 24 dicembre torna la linea C3 in centro storico. Un ritorno che arriva dopo oltre 21 mesi dalla sospensione delle linee svolte dai bussini, incompatibili con le normative volte a contrastare la diffusione del Covid-19. La linea, a differenza del periodo pre-pandemico, sarà svolta con 3 bus euro 6 da 22 posti (con capienza all’80%) e non dai bussini elettrici, attualmente in fase di manutenzione e non adeguati al garantire a tutti il servizio, vista la capacità già ridotta e ancor più ridimensionata a causa delle normative disposte per l’emergenza sanitaria.

Autolinee Toscane, in accordo con il Comune di Firenze, ripristinerà la linea C3, dalle 7 alle 20, con 100 corse giornaliere, una ogni 10 minuti, che collegheranno la fermata T1 Leopolda a Porta al Prato e piazza Beccaria. La linea, con 15 fermate, passerà da via Il Prato, via Curtatone, lungarno Vespucci, via dei Serragli, via Sant’Agostino (passando davanti a Santo Spirito), piazza Pitti, lungarno Torrigiani, via Verdi, via Ghibellina, via della Mattonaia, per poi tornare verso Porta al Prato Leopolda passando davanti a piazza Santa Croce e percorrendo il lungarno fino a Ponte alla Vittoria, servendo quindi il centro storico e collegandolo con una fermata della tramvia.

Per il 2022 è inoltre allo studio il ripristino anche delle linee C1 e C2 (la linea C4 è attualmente attiva). Autolinee Toscane, infatti, entrato come gestore dal 1° novembre, ha avviato e dovrà proseguire un’accurata analisi e un insieme di controlli sui bus elettrici a disposizione, ma fermi da 21 mesi, per comprenderne l’affidabilità, l’autonomia e gli interventi di manutenzione straordinaria necessari per rimetterli in servizio.

“Riattiviamo il trasporto pubblico in centro storico con nuovi bus Euro 6 prima di Natale – dichiara l’assessore alla Mobilità Stefano Giorgetti -. Partiamo dalla linea C3 per poi ripristinare la linea C1 e C2 in attesa di sviluppare, insieme al gestore, un servizio più efficiente con l’utilizzo di nuovi mezzi elettrici, l’aggiunta di una nuova linea e la durata del servizio pari ai tempi della tramvia”.

“Grazie al Comune di Firenze – commenta Gianni Bechelli, Presidente di Autolinee Toscane – che ha intercettato risorse del piano React-Eu, sarà anche possibile estendere il parco mezzi elettrico a servizio della città. Davanti a queste opportunità e scelte, che guardano alla sostenibilità e per lo sviluppo di infrastrutture adeguate, collaboreremo per garantire un servizio di trasporto moderno ed affidabile”.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments