Baryshnikov: Usa dipinge migranti criminali

Baryshnikov,a Firenze per laure ad honorem, attacca governo Usa sulla questione migranti: dipinti “come criminali dei quali aver paura”.

Baryshnikov interviene sulla questione migranti in Usa: “sembriamo scivolare via dall’abbraccio umanitario dei nostri valori democratici. E questo mi crea sofferenza. Recentemente, migliaia di persone hanno manifestato contro alcune politiche del governo. Una in particolare è alimentata da sentimenti anti-immigrati e dipinge persone che cercano rifugio da guerra, repressione e problemi economici come criminali dei quali avere paura. Questo è vergognoso e non rappresenta il volto del paese che accettò me e molti altri come richiedenti asilo decenni fa”. Così si è espresso contro l’amministrazione Trump il celebre ballerino e coreografo, naturalizzato statunitense, Mikhail Baryshnikov, oggi a Firenze.

Baryshnikov ha spiegato di essere “onorato di essere qui per questa occasione e di accettare questo riconoscimento, particolarmente significativo, che arriva da una così venerabile istituzione accademica costituita in una città così straordinaria. Tuttavia”, ha sottolineato “mi sento un po’ imbarazzato ad accettarlo, durante questi tempi così difficili nel mio paese, gli Usa”. Chiudendo il suo discorso, il coreografo ha detto che, in questa situazione “la cosa migliore che possiamo fare è rivolgerci alla gioventù: i giovani, istruiti, e, si spera, caritatevoli pensatori della prossima era”.

Il ballerino ha parlato nell’aula magna dell’Ateneo fiorentino per la consegna della laurea magistrale ad honorem che l’Università gli ha conferito in scienze dello spettacolo.

Durante la cerimonia introduttiva il rettore Luigi Dei, ha definito Baryshnikov “uno straordinario artista che ha attraversato metà del secolo scorso, proiettandosi fino ai giorni nostri, alle soglie del primo ventennio del secolo ventunesimo”, la cui intera opera artistica è stata caratterizzata dal movimento, “non solo fisico, ma anche di pensieri e cose astratte e quindi di emozioni. Quelle emozioni che, in modo smisurato, ci ha regalato e continua a regalarci Mikhail Baryshnikov”.

Domani sera il ballerino si esibirà al teatro del Maggio musicale per il suo one man show ‘Brodsky/Baryshnikov’, basato sulle poesie del poeta russo premio Nobel Joseph Brodsky

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments