‘Avanti Firenze’, nuova lista che appoggia Nardella

avanti firenze

Lista presentata da Riccardo Nencini e Gabriele Toccafondi. Marco Semplici (consigliere della Metrocittà) sarà il capolista. Dario Nardella: ‘Lista rivolta a temi europei, declinati su scala locale’.

E’ stato presentato il simbolo ‘Avanti Firenze’, lista civica che appoggerà Dario Nardella alle prossime elezioni comunali. Marco Semplici (consigliere della Metrocittà) sarà il capolista, mentre il senatore ed ex viceministro alle Infrastrutture e Trasporti Riccardo Nencini (Psi) e l’ex sottosegretario al Miur e deputato Gabriele Toccafondi (Civica Popolare), intervenuti alla presentazione sono i promotori del nuovo movimento. L’obiettivo, ha detto Nencini, è far sì che Firenze sia “protagonista nel mondo” e che, ha aggiunto Toccafondi, “dice sì a tutte le opere che servono a far crescere Firenze, a cominciare dalla nuova pista di Peretola”.

Tra i candidati il presidente della sezione fiorentina dell’ unione degli avvocati italiani Michele Strammiello, imprenditori come Francesco Berti e Simone Bartoli e Alessandro Augier, fra i soci fondatori del Convention Bureau di Firenze.

Il simbolo è su sfondo viola, con un giglio rosso e tre frecce gialle. Oltre all’aeroporto, è stato spiegato, la lista appoggia le altre opere, dalla tramvia all’Alta velocità: Toccafondi ha anche ribadito la necessità “di avere più agenti per la sicurezza”. Per l’ex sottosegretario Toccafondi il tema “sicurezza esiste ma non lo si affronta urlando e sbraitando ma con azioni concrete”.

Nencini ha sottolineato il ruolo centrale di Firenze, affermando che ‘Avanti Firenze’ omaggerà la storia del territorio e in particolare “l’anniversario di Leonardo e Caterina de’ Medici”. Tra le proposte, ha spiegato Semplici, quella di “istituire la polizia turistica in grado di vigilare e sorvegliare” chi non rispetta le regole. Una novità che può essere finanziata “attraverso l’imposta di soggiorno”.

Dario Nardella, sindaco di Firenze, ha detto di essere “molto fiducioso e ottimista sul successo” di ‘Avanti Firenze’. Si tratta, ha aggiunto il sindaco, “di una delle liste che è partita prima e si è subito schierata per un progetto sulla città di Firenze”, con l’ambizione “di tenere insieme anime diverse ma compatibili di un mondo moderato e riformista e che può dare un valore aggiunto a tutta la coalizione. Sta prendendo forma una coalizione con gambe solide, politica e civica allo stesso tempo: può rappresentare una novità sul panorama nazionale”.

“Firenze – ha sottolineato – è la città politicamente più importante dove si andrà a votare in quello che presumibilmente dovrebbe essere l’election day. Aggiungo che questa lista può essere certamente una” di quelle “più apertamente rivolta ai temi europei, declinati su scala locale. Noi non siamo preoccupati della coincidenza delle Europee, tutt’altro. Anzi sappiamo bene che una città come Firenze è una città internazionale e può unire questioni locali a sfide più grandi come quelle per l’Europa”.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments