Ven 1 Mar 2024

HomeToscanaCronacaArrestato dai carabinieri nel Fiorentino dopo aver picchiato la moglie

Arrestato dai carabinieri nel Fiorentino dopo aver picchiato la moglie

E’ accaduto ieri mattina nel Chianti Fiorentino secondo quanto spiegato dai carabinieri che hanno arrestato l’uomo, un uomo di 44 anni, di professione muratore, incensurato.

Ancora in preda ai fumi dell’alcol, dopo aver festeggiato la sera precedente, ha aggredito la moglie, procurandole un trauma cranico e contusioni multiple giudicate guaribili in 10 giorni.  L’uomo, così hanno ricostruito i carabinieri, sabato sera aveva partecipato ai festeggiamenti per un battesimo, dormendo poi in auto.

Svegliatosi, ancora con i postumi per aver bevuto troppo, appena ha visto la moglie – 37 anni, sua connazionale -, uscire con i cani, senza alcun motivo apparente l’ha aggredita con pugni al volto e calci al corpo.
I carabinieri sono intervenuti allertati dai sanitari inviati dal 118, chiamati dalla donna per farsi medicare. Il 44enne di origine romena, che ha cercato di allontanarsi in auto, avrebbe poi opposto anche resistenza contro i militari, venendo alla fine arrestato.
La coppia ha due figli, di 14 e 7 anni, che non si sono accorti di nulla: dormivano quando è avvenuta l’aggressione. Lesioni personali aggravate e resistenza a pubblico ufficiale le accuse contestate all’uomo.
Nel frattempo è stato arrestato dalla polizia, alle 3 di notte a Firenze, un uomo di origine marocchina di 24 anni che transitava in via Canova trasportando nell’auto cocaina, 700 euro in contanti e materiale per il confezionamento di dosi di stupefacenti tra cui un bilancino di precisione.
L’uomo aveva nascosto 14 grammi di cocaina nel vano del climatizzatore: un nascondiglio che però gli agenti delle volanti hanno individuato tramite un’ispezione della vettura. Ora è in carcere.

Rock Contest 2023 | La Finale

"Prenditi cura di me"

UNA VITA TRA DUE RIVOLUZIONI.