Gio 18 Lug 2024

HomeToscanaAmbienteArno: la Soprintendente lancia da Controradio una 'call' per i giardini galleggianti

Arno: la Soprintendente lancia da Controradio una ‘call’ per i giardini galleggianti

Arno: la Soprintendente lancia da Controradio una ‘call’ per i giardini galleggianti. Dialogo oggi nei nostri studi con Antonella Ranaldi, 𝘚oprintendente per la tutela dei beni archeologici, del paesaggio e delle belle arti, subentrata nel novembre scorso  ad Andrea Pessina ribattezzato ‘il signor no’ per i numerosi stop posti a partire da quello per le pensiline della tramvia fino al progetto Casamonti per il Franchi.

Ranaldi si pone in discontinuità, come una referente che vede conservazione e sviluppo in dialettica ma non in conflitto.

Ed in studio con Chiara Brilli ha risposto anche alle segnalazioni e domende degli ascolatori, lanciando una proposta: “le sponde dell’Arno mi stanno molto a cuore, sto pensando a recuperarne la vivibilità come sponde arboree con giardini sull’acqua, attendo delle proposte a riguardo”, ha affermato confermando inoltre la fattibilità della ruota panoramica quasi sicuramente alle Cascine.

Uno dei temi caldi è stato quello delle pensiline della tramvia: “Attendo che il Comune di Firenze mi presenti un progetto alternativo da valutare”, facendo alcune considerazioni sul trasporto pubblico e la sua centralità anche nella gestione della Firenze diffusa.

Fiduciosa nel percorso del progetto di restyling del Franchi valutato positivamente, è tornata anche ribadire la contrarietà invece per l’abbattimento delle curve ed  ha mostrato aperture rispetto alla questione viola park ed a quel muretto di due metri che costeggia la struttura e che sarebbe tra gli intoppi che ne ostacolano il via libera all’accessibilità.

Rock Contest 2023 | La Finale

Sopravvissute, storie e testimonianza di chi decide di volercela fare (come e con quali strumenti)