Amministrative: Campi Bisenzio, di nuovo vandali contro Forza Italia 

Forza Italia Campi

Dopo la vernice rosa lanciata contro la vetrata della sede, tra sabato e domenica, la scorsa notte qualcuno ha lasciato un lumino cimiteriale, con scritto ‘Riina santo’, e alcune scritte con minacce di morte realizzate con un pennarello nero sopra la vernice rosa che ancora non era stata rimossa.

Nuovo atto vandalico nella sede elettorale di Forza Italia a Campi Bisenzio (Firenze), il secondo in due giorni. Dopo la vernice rosa lanciata contro la vetrata della sede, tra sabato e domenica, la scorsa notte qualcuno ha lasciato un lumino cimiteriale, con scritto ‘Riina santo’, e alcune scritte con minacce di morte realizzate con un pennarello nero sopra la vernice rosa che ancora non era stata rimossa. ‘Fai la fine di Flacone’, si legge nella scritta firmata con una svastica e, subito sotto, ‘W Riina, carabinieri a morte’, si legge ancora sulla vetrata di quello che è anche il comitato elettorale di Serena Quercioli, candidata a sindaco alle prossime amministrative per FI a Campi.
“Il lumino lo terremo da parte, non si sa mai: ci saltasse la corrente fa sempre comodo”, dice in una nota il coordinatore regionale di Forza Italia in Toscana e deputato Stefano Mugnai che poi aggiunge: “A chi forse è in cerca del suo quarto d’ora di celebrità ricordiamo che la politica non è un talent show e consigliamo di percorrere altre strade”.
“L’ennesimo atto vandalico contro la sede di Forza Italia a Campi Bisenzio, il secondo in poco più di 24 ore, ci conduce a riflessioni amare. Non tanto per i danni, che pure ci sono stati, o per le minacce, che sono brutte e vergognose”, “questi gesti stupidi e inutili sono frutto di ideologie sbagliate tramandate nel corso degli anni”.
Lo afferma il vicepresidente del Consiglio regionale della Toscana, e coordinatore fiorentino di Forza Italia, Marco Stella. “Dopo decenni, ancora resistono in Toscana quelle ideologie antidemocratiche che hanno attraversato il Novecento, rilanciate dal ’68, per cui con l’avversario non si dialoga, è un nemico da abbattere e da fermare a qualunque costo, con la violenza o con le minacce”.
Per l’esponente azzurro, “sarebbe bello e molto educativo se nelle scuole superiori si potesse insegnare ai ragazzi con quale spirito affrontare le polemiche politiche, educando così i cittadini del futuro al rispetto e alla tolleranza”.
“Agli amici di Campi faccio il mio ‘in bocca al lupo’, sono dei grandi e so che continueranno a lavorare come prima con lo stesso impegno e la passione di sempre. A loro va la vicinanza umana e politica del coordinamento di Forza Italia Firenze”.
avatar