Lavoratori di Amazon dello stato di New York hanno votato ‘No’ alla creazione di un sindacato

Lavoratori

I lavoratori di Amazon vicino ad Albany, New York, hanno votato ‘No’ alla proposta di organizzarsi in un sindacato, dando un duro colpo al nascente sforzo di formare uno strumento di tutela dei diritti dei lavoratori di uno dei più grandi datori di lavoro del paese.

Per accedere alla votazione erano stati considerati idonei più di 900 lavoratori dipendenti di Amazon. Scopo del voto era quello di raggiungere una decisione sulla possibilità, offerta ai lavoratori dell’azienda, di unirsi al nascente Amazon Labor Union.

Il nuovo sindacato, gestito dai dipendenti attuali e vecchi di Amazon (lavoratori che non sono affiliati ai sindacati tradizionali), si è visto bocciare la sua proposta. Di fatto il conteggio del risultato ha visto la vittoria dei ‘no’, con 406 voti contrai, e solo 206 voti a favore.

Amazon Labor Union (ALU) aveva conquistato le pagine dei giornali internazionali quando vinse le elezioni sindacali a Staten Island a New York, riuscendo così a sindacalizzare il primo magazzino statunitense di Amazon, uno con più di 8.300 dipendenti. Successivamente però, non riuscì a ottenere abbastanza voti per sindacalizzare un secondo magazzino di Staten Island. Mentre Amazon sta ancora cercando di ribaltare quella unica vittoria dell’ALU creando un caso che probabilmente finirà nei tribunali.

Amazon, che è diventata uno dei principali datori di lavoro degli Stati Uniti, sta conducendo una lotta ormai decennale contro i tentativi di organizzazione sindacale del lavoro mentre, ed ha affrontato cinque elezioni sindacali in meno di due anni. Ma con il risultato di martedì, i sindacati hanno finora sono riusciti a prevalere soltanto una volta su cinque.

Le richieste dei lavoratori pro-sindacati di Amazon sono simili alle rivendicazioni dei lavoratori di tutto il mondo, ed includono una retribuzione più alta e la soluzione di vari problemi legati alla sicurezza sul lavoro.

Gli organizzatori delle votazioni per aderire a Amazon Labor Union hanno accusato Amazon di intimidazioni e ritorsioni, denunciando che la società ha organizzato riunioni obbligatorie per i dipendenti volte a scoraggiare il voto a favore della creazione di un sindacato.

Per ulteriori informazioni consultare l’articolo “Amazon workers vote against unionizing at upstate NY warehouse” al seguente link: https://www.npr.org/2022/10/18/1128487687/amazon-workers-vote-against-unionizing-at-upstate-ny-warehouse

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments